Giovedì, 30 Maggio 2024

Giornata Mondiale per la Consapevolezza dell'Autismo, un solo giorno non basta

È di pochi giorni fa il video riguardante il bambino autistico allontanato dalla preside durante una lezione sul bullismo in una scuola di Afragola.

Nel video, diventato virale in poche ore, si vede l'insegnante di sostegno accompagnare fuori il ragazzo su richiesta della dirigente scolastica: "Prof. per piacere prendete quel ragazzo e portatelo in classe". 

Le immagini sconvolgono e fanno arrabbiare, subito sotto accusa la preside che a Sky TG24 dichiara: “Il bambino era agitato. La mia intenzione non era cattiva, forse ho sbagliato nei modi ma la mia intenzione era quella di creare intorno a questo bambino un momento di serenità e dopo lui è ritornato tutto contento”.

Quello che è successo, al di là della lista dei buoni e dei cattivi e delle fazioni da stadio che non fanno mai bene specialmente su temi tanto importanti come questo, denota un’evidente problema: l’ignoranza, la disorganizzazione e l’approssimazione della società su autismo e su disabilità in generale.

Insegnanti di sostegno non sempre preparati e che cambiano ogni 2 mesi (il rapporto tra insegnante e bambino è fondamentale sempre, con bambini particolarmente sensibili lo è ancor di più), centri di riabilitazione con liste d’attesa lunghissime, mancata presenza di strutture adeguate e cure private costose: questi sono alcuni dei problemi che le famiglie con bambini autistici devono affrontare.

Il 2 aprile è la Giornata mondiale per la consapevolezza dell'autismo, la data che l'Assemblea Generale dell'Onu ha istituito nel 2007 per richiamare l'attenzione di tutti sui diritti delle persone con disturbo dello spettro autistico.

Un giorno che promuove la ricerca e la diagnosi e che vuole contrastare la discriminazione e l’isolamento di cui sono ancora oggi vittime le persone autistiche e le loro famiglie.

In Italia, secondo l’Osservatorio per il monitoraggio dei disturbi dello spettro autistico, co-coordinato dall’Istituto Superiore di Sanità e dal Ministero della Salute, si stima che 1 bambino su 77 di età compresa tra i 7 e i 9 anni presenti un disturbo dello spettro autistico, soprattutto i maschi (4,4 volte in più rispetto alle femmine).

Tra le cause, più ricerche hanno indicato delle componenti genetiche, ma molto c'è ancora da capire; c’è ancora molta strada da percorrere sul fronte della ricerca e sulla diagnosi precoce.

Il 2 aprile è la Giornata Mondiale della Consapevolezza dell'Autismo e dentro questa frase ci sono due parole: autismo e consapevolezza.

E sull’autismo la vera consapevolezza è che un solo giorno non basta.

Un solo giorno non basta quando ci sono migliaia di famiglie che combattono da sole con uno Stato assente;

non basta per questi genitori senza alcun tipo supporto; 

non basta per l’accesso alle terapie e ai trattamenti che hanno ancora tempi lunghissimi,

non basta per una scuola che deve imparare a creare un’inclusione vera, partecipata e condivisa a tutti i livelli;

non basta per il “dopo di noi” che fa paura, troppa paura.

Il 2 aprile, un solo giorno, non basta per questi bambini che abbiamo ancora troppa paura a guardare negli occhi.

Quegli occhi così intensi, belli e illuminanti che sanno parlare molto di più di quanto la società sia disposta ad ascoltare.

-----------------------

Le iniziative a Napoli per la Giornata Mondiale della Consapevolezza dell'Autismo:

“Tutti in acqua”. Un’abbracciata collettiva per i bambini autistici

Dal 6 Aprile dalle 7.30 fino alle 13.30 del 7 Aprile ritorna l’abbracciata collettiva, iniziativa nazionale promossa dalla Terapia Multisistemica in Acqua - Metodo Caputo Ippolito con lo scopo di sostenere le terapie e i progetti per i bambini e ragazzi con disturbo dello spettro autistico e del neurosviluppo che svolgono durante l’anno.

Si potrà partecipare nuotando, galleggiando o semplicemente stando in acqua con i bambini e ragazzi che svolgono la TMA metodo Caputo-Ippolito, donando un piccolo contributo.

Il ricavato sarà interamente devoluto alle famiglie di bambini e ragazzi autistici per lo svolgimento delle attività . 

La manifestazione si terrà in contemporanea nazionale in NOVE città italiane; 𝐢𝐥il 6 e il7 aprile a Casoria (NA)  all' Centro Sportivo Alba Oriens in via Michelangelo 3

Più inforamazioni: 

Alfonso Donadio 3486065872

www.terapiamultisistemica.it

Gli incontri del dipartimento della Salute Mentale di Napoli

In occasione della giornata mondiale della consapevolezza sull'autismo il Dipartimento della Salute Mentale di Napoli promuove un ciclo di incontri nelle giornate dell’ 8, 9, 10, 11 e 12 aprile presso l'ex Ospedale Psichiatrico Leonardo Bianchi

Per approfondimenti sul tema e comunicazioni circa la partecipazione a vario titolo scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefonare al 081/2549854\53 

Galleria D’Itala Napoli – Via Toledo 177

Le Gallerie promuovono una visita guidata volta a diffondere la cultura dell’inclusione, per offrire a tutti la possibilità di sperimentare in prima persona le strategie tese a rendere il museo un ambiente accessibile per persone nello spettro autistico e sindrome di Asperger.

Attività gratuita, biglietto d’ingresso incluso

Percorso dedicato a ragazzi di età compresa tra i 10 e i 13 anni. Prenotazione obbligatoria al Numero Verde 800.167.619 o all’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Giovanni Salzano
Author: Giovanni Salzano
Esperto di social media management, cura la rubrica di opinione Società.

Pin It
Image


CHI SIAMO

Napoliclick è un portale quotidiano di informazione sociale e culturale pubblicato dalla cooperativa Nclick.

DOVE SIAMO

Sede centrale:
Presso Gesco - Gruppo di Imprese Sociali
Via Vicinale S. Maria del Pianto, 36 complesso polifunzionale Inail
Torre 1, 9° piano - 80143 Napoli
ISCRIZIONE NEWSLETTER