Giovedì, 20 Giugno 2024

Seminare l’immagine, un progetto di arte pubblica partecipata agli Astroni

La Scuola di Decorazione dell’Accademia di Belle Arti di Napoli e Cittadellarte Fondazione Pistoletto hanno presentato al pubblico  Seminare l’immagine/Terzo Paradiso Rebirth, lo scorso 4 luglio nella Riserva Naturale Statale Cratere degli Astroni – Oasi WWF.

Il progetto, ideato da Stefania Perna, artista e docente di Decorazione all’Accademia di Belle Arti di Napoli è realizzato dagli studenti della Scuola dell’Accademia di Napoli in collaborazione con Cittadellarte Fondazione Pistoletto, con il patrocinio del Comune di Pozzuoli, della Fondazione Morra, dell’Oasi WWF del Cratere degli Astroni e il Matronato della Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee-Museo Madre. L’operazione artistica si pone nel solco del progetto internazionale Terzo Paradiso Rebirth di Michelangelo Pistoletto e in continuità con il ciclo tematico Seminare l’immagine di Stefania Perna.

Un progetto di arte pubblica partecipata e trasformativa della società

Seminare l’immagine/Terzo Paradiso Rebirth è un progetto di arte pubblica partecipata e trasformativa della società, che aderisce alle istanze etiche e culturali proprie della pratica artistica del Maestro Michelangelo Pistoletto e si articola attraverso azioni di cura, di tutela, di riqualificazione e valorizzazione ambientale. L’opera, intesa come circolazione di feconde energie processuali, volte alla rinascita (“Rebirth”) attraverso l’Arte, assume il simbolo trinamico di connessione, continuità e trasformazione. In perenne mutazione, l’opera è processo e cambiamento, secondo i ritmi della natura, che definiscono e scandiscono il suo farsi nel tempo.

È un dispositivo relazionale che costruisce reti collaborative e strutture connettive animate dalla tensione individuale e collettiva verso la ricerca e la rideterminazione di nuovi equilibri sociali, politici, ambientali, estetici, culturali. con il patrocinio di Accademia di Belle Arti di Napoli - Via Bellini, 36 - www.abana.it 2 Il progetto è articolato in tre fasi strettamente interdipendenti: Prima fase (9-13 maggio 2022): Durante il progetto speciale, condotto da Stefania Perna e Davide Carnevale, artista e ambasciatore del Terzo Paradiso, con agli esperti di progetto Eleonora De Filippis e Salvatore Gandolfo e le tutor, cultrici del Corso di Decorazione, Daniela Petrone e Chatrin Ponticelli, gli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Napoli hanno disegnato sul terreno il simbolo creando un solco nella terra, all’interno del quale hanno messo a dimora i semi di girasole (Sunrich Summer Provence) che, con la loro fioritura a partire dalla fine di luglio, restituiranno l’immagine tridimensionale del simbolo del Terzo Paradiso. I semi utilizzati, scelti nel rispetto dell’ecosistema della flora e della fauna dell’Oasi degli Astroni, fiorendo, saranno anche fonte di rigenerazione del suolo, formando un’oasi naturale di rigenerazione per le api e gli uccelli presenti nella Riserva. In attesa della germinazione e della crescita delle piante, il processo di rinascita ha previsto un’ulteriore azione: Il Dono.

Distribuendo i semi di girasole in esubero dalla semina, si è inteso favorire il processo di relazione e condivisione, conforme ai principi del Terzo Paradiso, e la diffusione del concetto di Rinascita (Rebirth) attraverso il coinvolgimento e la responsabilizzazione nel processo di coltivazione. A ciascuna persona sono stati donati 2 semi di girasole (corrispondenti al numero di semi pianati in ciascun buco del terreno degli Astroni) ed è stato loro chiesto di procedere alla piantumazione domestica, documentando le diverse fasi (dalla semina alla fioritura) secondo precise istruzioni, che si concludono con la foto del soggetto seminante accanto alla pianta fiorita: “Ritratto con girasole”.

In tal modo si è incrementato il processo partecipativo, ricollegandosi, idealmente, all’opera collettiva realizzata nel Cratere degli Astroni. Seconda fase (4 luglio 2022): l’inaugurazione ha previsto la presentazione del progetto, la descrizione del processo, la visione dell’opera e prelude alla terza e conclusiva fase. Terza fase (6 settembre 2022) Il finissage costituirà un altro momento partecipativo, che coinvolgerà il pubblico presente. Con il coordinamento di Stefania Perna e gli esperti Davide Carnevale, Eleonora De Filippis, Salvatore Gandolfo e le tutor Daniela Petrone e Chatrin Ponticelli insieme agli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Napoli, infatti, verrà realizzato il simbolo del Terzo Paradiso in scala ridotta, posizionando sul terreno, semi bianchi di Cartamo o Zafferone (Chartamus Tinctorius). Diversamente da quanto previsto dalla prima fase con i fiori di girasole, saranno i semi bianchi, appoggiati sul terreno (e non seminati), a formare il simbolo del Terzo Paradiso, in scala ridotta insieme al pubblico presente. Si procederà, inoltre, alla raccolta dei fiori di girasole che formano il simbolo del Terzo Paradiso e alla conservazione dei semi prodotti dalle piante. La nuova azione del Dono prevede che i semi raccolti vengano destinati a Cittadellarte, in attesa che il processo di rigenerazione continua del Terzo Parad

Author: Redazione

Pin It
Image


CHI SIAMO

Napoliclick è un portale quotidiano di informazione sociale e culturale pubblicato dalla cooperativa Nclick.

DOVE SIAMO

Sede centrale:
Presso Gesco - Gruppo di Imprese Sociali
Via Vicinale S. Maria del Pianto, 36 complesso polifunzionale Inail
Torre 1, 9° piano - 80143 Napoli
ISCRIZIONE NEWSLETTER