Sabato, 13 Luglio 2024

Cur’Arti, al Cto di Napoli nasce il primo museo ambulatorio d’Italia

Utilizzare l’arte come terapia riabilitativa attraverso l’arteterapia. Con questo obiettivo sarà inaugurato a Napoli il primo museo ambulatorio d’Italia, Cur’Arti” dall’Ombra alla Luce, che nasce dal progetto del medico internista Francesca Barrella. L’appuntamento è per mercoledì 17 luglio 2024 alle 10 nell’aula magna del Cto, in viale Colli Aminei 21.  

Cur’Arti: l’arteterapia come cura di supporto alla terapia riabilitativa

Cur’Arti, opera protetta dal Mibact, è la rete italiana tra arte e cultura che coinvolge luoghi di cura (aziende ospedaliere) e istituti e luoghi di cultura (musei, istituti di istruzione) rivolta all’inclusione sociale, all’accessibilità all’arte, alla riabilitazione attraverso l’arteterapia come cura di supporto alla terapia riabilitativa per persone in fragilità come autismi, adolescenti e giovani in disagio minorile, disabili, malattia di Alzheimer.

Numerosi gli eventi della giornata con  interventi accademici e collegamenti con l’estero, premiazioni, performance musicali di grande prestigio, visita guidata al Museo con un gruppo di architetti, la partecipazione di alcuni artisti che hanno donato le opere e della scuola Comix.

«La creazione del primo Museo Ambulatorio Cur’Arti in Italia – spiega Francesca Barrella – è un Museo inteso come Luogo di Cultura Inclusiva all’interno di un Luogo di Cura, di “democratizzazione” della Cultura che si renda accessibile e fruibile a tutti. L’allestimento del Museo Cur’Arti dedicato alla fruizione all’arte fornisce “una narrazione artistica” degli ambienti di Cura trasformandoli in Luoghi di “Cultura che Cura”, nell’armonia fra spazi artistici ed architettura si intraprende un’esperienza di benessere e supporto psicologico. Il Museo Ambulatorio Cur’Arti è anche un laboratorio di arteterapia intesa come terapia di supporto alla riabilitazione neurocognitiva e fisica per persone in cura come autismi, malattia di Alzheimer, disabilità. Il Museo, allestito presso l’ospedale CTO, dell’Azienda Ospedaliera dei Colli – aggiunge la d.ssa Francesca Barrella - sarà dotato di una sala con percorso espositivo di riproduzioni di opere appartenenti alla collezione Cur’Arti,  di una sala dedicata al “Museo Inclusivo” volto all’Accessibilità all’Arte per la fruizione dei visitatori diversamente abili con percorsi tattili  per non vedenti o ipovedenti, e di una sala dotata di dispositivi di fruizione per le disabilità motorie e cognitive, la stanza multisensoriale, utilizzabile come terapia integrativa al percorso riabilitativo. La creazione del Museo Ambulatorio – conclude la d.ssa Barrella - all’interno di un Luogo di Cura, un ospedale, è un’opportunità di esperienza di benessere, di Architettura Terapeutica Narrativa degli ambienti, ma anche di Medicina Narrativa. L’esperienza di fruizione artistica può ridimensionare, riformulare il linguaggio nella relazione fra il medico, l’operatore sanitario, l’educatore, il formatore, l’artista, e la persona in cura, senza disparità gerarchica».

«Il Museo che inauguriamo – sottolinea  Anna Iervolino, direttore generale dell’Azienda Ospedaliera dei Colli - è frutto di una intensa collaborazione multidisciplinare. Non è solo un luogo di esposizione artistica, ma un ambiente terapeutico progettato per stimolare i sensi e per promuovere il benessere di pazienti che necessitano di percorsi riabilitativi. Gli studi scientifici hanno dimostrato che, attraverso l’arte, migliora la qualità di vita e il processo di riabilitazione di pazienti affetti da patologie neurologiche. Confermiamo, con questo innovativo progetto pilota, il nostro impegno nel mettere il paziente al centro attraverso percorsi di cura personalizzati che contemplino anche la cura del bello e dell’arte». 

Il programma

Aula Magna – Ore 10

Apertura: performance di Erin Wakeman - Soprano, Carmen Di Ronza - Arpa, Giovanni Borrelli – Violino, Fabio Cacifoglia – attore, D. Izzo - danza

Saluti

Anna Iervolino Direttore Generale Azienda Ospedaliera dei Colli (Monaldi - Cotugno - CTO)

Francesca Barrella, Presidente APS Cur'Arti. Ideatrice del Progetto Cur’Arti: "Rete fra Aziende Ospedaliere ed Istituti e Luoghi di Cultura per l'Inclusione, l'Accessibilità e la Prescrizione di Arteterapia"

Gilda Panico - Presidente Ordine degli Assistenti Sociali della Regione Campania

Lorenzo Capobianco - Presidente Ordine degli Architetti P.P.C. di Napoli e Provincia

Maria Luisa Iavarone -Università Parthenope - Napoli

Alessandro Ciasullo - Università Federico II - Napoli

Sergio Ferraro - Direttore Cardiologia Ospedale CTO

Interventi

Giuseppe Brandi - Esperto Terzo settore

Silvana Figlioli - Psicologa, riabilitatrice psichiatrica

Domenico Manna - Centro Iso Riabilitativo per l'Età Evolutiva

Carolina Carpentieri - SCISAR musicoterapia

Ermanno Lauri - Corpo Internazionale di Soccorso ODV

Lorenzo Latella - Segretario regionale Cittadinanzattiva Campania

Nicola Caracciolo di San Vito

Premiazione: I ragazzi de “La Scintilla”, Stefano Cocifoglia, Angelo Esposito, i bambini con autismo del Centro ISO, gli Amici della Comunità di Sant'Egidio coinvolti nel progetto

Interventi in streaming: modera il Davide Mezzino – Docente Università IULM Milano

Halldóra Arnardóttir, PhD Art Historian and co-director of Art and Culture as Therapy for Alzheimer’s, Murcia, Spagna

Cynthia Penna, ART 1307 Associazione culturale, California, USA

Alessandro Ciccarelli – Pedagogia Sperimentale – Cartagena dei Indias Colombia

Performance di Erin Wakeman - Soprano, Carmen Di Ronza - Arpa, Giovanni Borrelli – Violino, Fabio Cocifoglia – attore, D. Izzo - danza

Visita guidata museo ambulatorio Cur’Arti (Patrocinio morale e Accreditamento Formativo dell’Ordine degli Architetti P.P.C. di Napoli e Provincia) con:

Maria D'Elia - Docente di Storia dell'Arte Prof.ssa Gea Palumbo -Presidente Museo delle Donne del Mediterraneo

Maria Rosaria Rocco - Docente di Disegno e Storia dell'Arte

Giovanna Farina - Presidente Consulta Associazioni ODV e ETS Municipalità 2 di Napoli 

Mitzi Bollani - Architetto e designer - consulente esperta, in Accessibilità, Salute e Sicurezza per Tutti, dell'Unione Europea e del Cese - Comitato Economico e Sociale Europeo. Fondatrice di Leura srl

Mario Punzo Direttore della Scuola Italiana di Comix

Le opere del museo ambulatorio Cur’Arti - Esposizioni di riproduzioni di opere su pannello di: Barbara Ansaldi, Ambrogio Bosco, Fabrizia Cesarano, Barbara Ciardo, Maria Rosaria Cocchia Eboli, Antonio Del Prete, Paco Desiato, Ilaria Di Fiore, Zehra Doğan, Isabella Ducrot, Fabiana Fiengo, Mario Guarnieri, Pierre-Yves Le Duc, Aline Mare, Maurizio Ponticello, Domenico Sepe, Arnaldo Taddei, Mario Teodosio, Alfredo Troise, Emanuela Ughi, Alessandra Vitelli, Todd Williamsom.

Il Progetto “Dall’Ombra alla Luce”: le Associazioni Cur’Arti APS, Centro ISO Riabilitativo per l’età evolutiva APS, CittadinanzAttiva Campania APS, Corpo Internazionale di Soccorso OdV e Scisar APS, si sono costituite in ATS denominata “Dall’Ombra alla Luce ATS” che è risultata aggiudicataria del “Bando Terzo Settore 2021” indetto dalla Regione Campania con Avviso Pubblico DD 860/2021 ID n 51, al quale ha partecipato con la presentazione del progetto “Dall’ombra alla luce” che prevede la creazione di un Museo Ambulatorio Cur'Arti all’interno dell'ospedale CTO (Azienda dei Colli) di Napoli. APS Cur'Arti è capofila.

Il progetto “Dall’Ombra alla Luce” ha realizzato: l’attivazione del Museo Ambulatorio Cur'Arti presso Ospedale CTO di Napoli (Azienda dei Colli) – l’attivazione dei percorsi di Laboratori di Arteterapia Cur’Arti presso Dipartimento di Scienze Mediche Motorie e del Benessere dell’Università di Napoli “Parthenope” – l’attivazione di percorsi di Musicoterapia (Centro ISO riabilitativo per l'età evolutiva APS) – l’attivazione di percorsi di psicoeducazione (Scisar APS) – l’attivazione di Sportelli di Informazione e Consulenza - Corpo Internazionale di Soccorso ODV - Sportello di ascolto e assistenza per i familiari e i caregiver degli utenti del progetto Cittadinanzattiva.

Il progetto è finanziato dalla Regione Campania con risorse statali del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Avviso Pubblico DD n. 860/2021 Regione Campania titolo del “Progetto Dall’Ombra alla Luce” ID 51

Author: Redazione

Pin It
Image


CHI SIAMO

Napoliclick è un portale quotidiano di informazione sociale e culturale pubblicato dalla cooperativa Nclick.

DOVE SIAMO

Sede centrale:
Presso Gesco - Gruppo di Imprese Sociali
Via Vicinale S. Maria del Pianto, 36 complesso polifunzionale Inail
Torre 1, 9° piano - 80143 Napoli
ISCRIZIONE NEWSLETTER