Lunedì, 05 Dicembre 2022

Sofia Piccirillo: Attraverso Bianca dico ai ragazzi di fare attenzione ai Social

Napoletana, 11 anni, Sofia Piccirillo brilla già come una star: da qualche anno è nel cast di Un Posto Al Sole, in cui interpreta la piccola Bianca Boschi, la figlia di Franco e Angela. La ragazzina, in questo momento, è coinvolta in una pericolosa web challenge ma nella puntata del 14 aprile (in onda alle 20.45 su Rai 3) ci sarà una svolta. Vediamo cosa ci ha raccontato la giovanissima protagonista del social drama più longevo della televisione italiana, che frequenta l’Università del cinema di Napoli diretta da Peppe Mastrocinque. 

Bianca è cresciuta molto negli ultimi tempi. Ti senti di dire che sei cresciuta con lei?

Sicuramente sento che ormai Bianca fa parte di me, lo sento soprattutto ogni volta che studio nuove scene che la riguardano, capisco che stiamo crescendo insieme soprattutto quando anche Bianca come me ogni giorno, oltre alla sua famiglia, si confronta con la scuola, gli amici, lo studio... Dopotutto abbiamo la stessa età e siamo al primo anno di scuola media. 

Come ti sei approcciata a questo personaggio e quanto credi di somigliarle?

Il personaggio di Bianca mi è piaciuto dal primo momento che ho ricevuto quella che poi sarebbe stata la mia prima scena, ho pensato: “Che forte! Le piacciono i giochi da tavola a tema”, ricordo infatti che era un gioco sulla raccolta differenziata, anche a me piacciono tanto i giochi da tavola. Con Bianca sicuramente ho in comune la voglia di voler difendere sempre i più deboli e non mi piacciono i prepotenti; a differenza sua però non ho sempre quella determinazione e quel coraggio nell'affrontare alcune situazioni: su questo devo ammettere che Bianca è più forte. Entrambe amiamo i cuccioli pelosetti, Bianca si prende cura di Bricca ed io ho il mio Ciak e, a differenza di Bianca, io a scuola ho ottimi voti quindi sono più secchiona.

Sofia Piccirillo Attraverso Bianca dico ai ragazzi di fare attenzione ai Social 1 

State portando in scena un tema molto insidioso, soprattutto per i più piccoli: la rete e i suoi pericoli, dal cyberbullismo a strane web sfide che portano i ragazzini a fare cose senza controllo. Cosa ne pensi?

Il tema che attraverso Bianca sto vivendo mi fa sentire un po' come la portavoce di un messaggio importante e cioè quello che bisogna fare attenzione a come usare i social. Proprio quest'anno a scuola abbiamo iniziato a parlare dei pericoli della rete, del cyberbullismo, delle challenge e quindi quando mi sono arrivate le storie da studiare per me è stato bellissimo potermi calare nella parte di Bianca che, con coraggio, riesce ad affrontare proprio uno di questi pericoli e può essere d'esempio a tanti ragazzi della mia età.

Chi ti sta aiutando ad affrontate scene in cui si trattano temi così delicati?

Le scene le ho preparate con il mio coach di set, Luciano Nozzolillo, che mi ha spiegato tutto quello che Bianca avrebbe dovuto affrontare e abbiamo parlato di questo tema così come anche a casa con i miei genitori ne avevamo parlato. Per me sicuramente è stato uno dei temi più belli che attraverso Bianca ho interpretato: mi ha davvero insegnato tanto e spero che sia servito anche a tutti i più giovani spettatori di Un Posto Al Sole. 

Sofia Piccirillo Attraverso Bianca dico ai ragazzi di fare attenzione ai Social 1

Come ti trovi nella grande famiglia di Un Posto Al Sole?

Il set di Un Posto Al Sole per me è come una seconda casa, la mia seconda famiglia; sì perché ci sono davvero momenti, ad esempio durante le pause, chiacchieriamo e scherziamo tra noi proprio come in una vera famiglia, oppure a mensa o tra i corridoi degli studi quando incontro tutto il resto di questa grande famiglia. Mi sento sempre molto coccolata e devo dire che è stato così dal primo giorno.

Ti senti diversa dalle tue coetanee?

Non mi sento diversa dalle mie coetanee anche perché tra le mie migliori amiche ognuna di noi insegue il suo sogno: io sicuramente quello di fare l'attrice, le altre sognano di diventare chi una ginnasta famosa, chi una ballerina, chi una cantante. Anche loro come me sono impegnate dopo la scuola con le loro passioni, il sabato però ci vediamo, ci raccontiamo tutta la nostra settimana e ci divertiamo a fare pigiama party. 

Ci sono degli argomenti sociali che ti stanno particolarmente a cuore e vorresti affrontare attraverso il tuo personaggio?

Sì, mi piacerebbe raccontare attraverso il personaggio di Bianca altri argomenti sociali che riguardano purtroppo anche la vita reale di tutti i giorni, come ad esempio il bullismo a scuola, non solo tra ragazzi ma anche tra ragazze. Proprio adesso sto leggendo un libro che parla di questo, si chiama “Bulle da morire”, l'ho già quasi finito e credo che ne comprerò un altro simile appena avrò terminato questo.

Maria Nocerino
Author: Maria Nocerino
Sociologa e giornalista pubblicista, è specializzata nel giornalismo sociale. Collabora con l’agenzia di stampa Redattore Sociale e con il quotidiano Roma per le pagine della Cronaca.

Pin It
Image

CHI SIAMO


Napoliclick è il portale cittadino di notizie e opportunità promosso dal gruppo di imprese sociali Gesco. Napoliclick seleziona e approfondisce opportunità ed eventi con un approccio critico, attento alla sostenibilità economica, al rispetto per l’ambiente, al consumo responsabile e solidale, al benessere, alla salute, alla buona cucina..
DOVE SIAMO

Sede centrale:
Presso Gesco - Gruppo di Imprese Sociali
Via Vicinale S. Maria del Pianto, 36 complesso polifunzionale Inail
Torre 1, 9° piano - 80143 Napoli
ISCRIZIONE NEWSLETTER

Abilita il javascript per inviare questo modulo