Lunedì, 17 Giugno 2024

Il Fuoco nella Balena, il docufilm di Gianfranco Gallo

L’attore e regista Gianfranco Gallo firma il docufilm “Il Fuoco nella Balena. I devoti dello Spartak San Gennaro”, che sarà presentato venerdì 24 maggio alle 19 presso la Domus Ars di Santa Chiara, a Napoli. All’incontro, che sarà introdotto dal giornalista Fabrizio Cappella, parteciperanno diversi esponenti del mondo dello spettacolo e della musica, tra cui Roberto Colella, Alan De Luca, Ciccio Merolla, Paese mio bello, Dario Sansone, Monica Sarnelli, Shaone-Op.rot feat Gea Vesuvia. Luigi Esposito, Antonio Maeillo, Michele Visconte.

Ingresso gratuito fino a esaurimento posti.

Il documentario sulla vera storia dello Spartak

“Il Fuoco nella Balena” è un breve documentario di circa venti minuti sulla storia vera dello Spartak, una realtà unica di Calcio Sociale nata a Napoli 4 anni fa. Il racconto filmato è scritto e diretto da Gianfranco Gallo l’attore e regista che, da tre anni, progetta tutte le iniziative per la raccolta fondi con i quali viene finanziato lo Spartak. Da quattro ragazzini tolti dalla strada nel quartiere del Pallonetto di Santa Lucia, oggi si è giunti nel quartiere Montesanto ad ottanta giovani dai 5 ai 16 anni che vengono equipaggiati di divisa, borse, palloni, per i quali si provvede alle iscrizioni ai tornei, ai fitti dei campi di allenamento, ai viaggi e a quant’altro serve per l’attività sportiva sociale.

Ragazzi per lo più provenienti da realtà complicate, spesso molto difficili, con altri che hanno scelto di proposito un percorso comune, tutti insieme con le loro storie nelle borse e con la voglia di appartenere ad una sola squadra. Il documentario è stato realizzato per far conoscere la realtà dello Spartak San Gennaro attraverso i mezzi del Cinema e della TV. La presenza di Eduardo De Filippo aleggia durante tutto il filmato, con il suo intervento a favore dei minori dell’ex Carcere Filangieri e come sentiero illuminato per qualsiasi artista. A cucire la storia i due reali protagonisti Chicco ed Ester, volontari dei centri sociali, ormai veri e propri amici di Gianfranco.

Gianfranco Gallo spiega come nasce il progetto

«Anni fa conobbi Luigi Volpe detto “Chicco”, volontario del centro sociale Sgarrupato. La sede è a Montesanto, il quartiere di mio padre. Decisi subito perciò di cominciare una raccolta fondi per la Befana dei bambini meno abbienti del quartiere. La famiglia di mio nonno era di estrazione popolare, forse per questo sentii quasi il dovere di farlo. La risposta che ebbi dai social fu incredibile. Raccogliemmo così tanti giocattoli che li donammo anche ad altre strutture. Poi “Chicco” insieme a Stefania detta “Ester”, un’altra volontaria, fondarono lo Spartak San Gennaro e lì ci entrai da subito. Nella nostra squadra sono l’ariete che sfonda le porte dell’indifferenza, chiamo i miei amici per farmi dare una mano, li marco a uomo finché non donano qualcosa».

«Con alcuni non c’è nemmeno bisogno di dover chiamare due volte. Alessandro Siani è uno di questi. Nel documentario c’è chiara la presenza di Eduardo De Filippo, lui iniziò a lavorare con e per i ragazzi del ex carcere Filangieri prima e per quelli di Nisida dopo. Io avevo la mia piccola torcia con la quale cercavo di fare luce e mi sono ritrovato in una luce più forte, la sua, che mi ha reso tutto più chiaro. Mi sono messo sui suoi passi senza accorgermene. Non è un caso che i ragazzi dello Spartak, tolti dalla strada si allenino proprio nel cortile della struttura di Salita Pontecorvo. Poi il fatto che Luigi e Stefania abbiano dei nomi di battaglia e cioè Chicco ed Ester, come i partigiani della seconda guerra, mi fa capire che la lotta è una lotta di resistenza. A proposito anche io ho il nome di battaglia, per la ma determinazione mia madre mi chiamava “Sturmtruppen”», spiega nelle sue note il regista Gianfranco Gallo.

Author: Redazione

Pin It
Image


CHI SIAMO

Napoliclick è un portale quotidiano di informazione sociale e culturale pubblicato dalla cooperativa Nclick.

DOVE SIAMO

Sede centrale:
Presso Gesco - Gruppo di Imprese Sociali
Via Vicinale S. Maria del Pianto, 36 complesso polifunzionale Inail
Torre 1, 9° piano - 80143 Napoli
ISCRIZIONE NEWSLETTER