Sabato, 15 Giugno 2024

Bullismo, omofobia, violenza: l’iniziativa al Trianon Viviani

Sensibilizzare alla tolleranza dell’altro, sviluppare l’empatia e la corretta gestione interpersonale, riscoprire il senso del pudore e della fragilità. Questi gli obiettivi dell’iniziativa organizzata dalla Fondazione “I figli degli altri”, che sarà ospitata al Teatro Trianon Viviani di Napoli martedì 28 marzo 2023 alle 9.30. In particolare, si tratta di un programma di prevenzione sul bullismo e cyberbullismo, sull’omofobia interiorizzata e sulla diversità.

Al primo appuntamento parteciperanno studentesse e studenti dell’Istituto Alfonso Casanova, dell’I.P.S.S.E.O.A. Antonio Esposito Ferraioli e dell’Istituto Comprensivo Michelangelo Augusto. Alle 9.30 si inizia con la prima parte dell'incontro, che prevede il dibattito sul film di Joe Bell, diretto da Reinaldo Marcus Green e analizzato nei giorni precedenti dalle classi, a cui seguirà una spiegazione dei fenomeni di violenza (bullismo, cyberbullismo, omofobia interiorizzata e diversità). Il soggetto del film si basa sulla storia vera di un uomo di nome Joe Bell, che parte a piedi attraverso l'America per parlare di bullismo e onorare suo figlio adolescente, Jadin Bell, morto suicida dopo essere stato vittima di bullismo e omofobia. All’interno di questa prima parte alcuni studenti reciteranno parti salienti del film con l’aiuto di esperti.

Nella seconda parte dell'incontro, due avvocati interverranno sulle responsabilità penali a seguito dei comportamenti lesivi trattati nella prima parte. Gli interventi verranno condotti da Annalisa Senese, avvocato penalista, e Francesco Urraro, avvocato amministrativista.

La terza parte del progetto vedrà Cristina Donadio sul palco insieme a Maurizio Capone con un frammento di Storiacce. La lettura drammatizzata è basata sul libro I figli degli altri della psicologa Rosetta Cappelluccio, che descrive le esperienze maturate negli anni, a fianco della procura, difendendo i minori da maltrattamenti e abusi. Tra i casi seguiti nel libro c’è la storia di Fortuna Loffredo, la bimba del Parco Verde di Caivano, violentata e poi gettata nel vuoto dal suo aguzzino. La performance si dipana tra parole che nessuno vorrebbe mai sentire e la musica, realizzata con materiali di risulta, in questo caso i giocattoli dei bambini. Al termine dell'esibizione, sarà favorito un dibattito con tutti i presenti.

La Fondazione

La Fondazione è costituita da Rosa Cappelluccio (Presidente), Rosa Sgambato, Barbara Rauso, Annalisa Senese, Consuelo De Pascale, Aurora Tirelli, Federica Caldirola, Pia Santangelo, Silvia Piccolo, Rosy Altamura, Stefania Manzo, Roberta Fiore, Claudia Maone.

Author: Redazione

Pin It
Image


CHI SIAMO

Napoliclick è un portale quotidiano di informazione sociale e culturale pubblicato dalla cooperativa Nclick.

DOVE SIAMO

Sede centrale:
Presso Gesco - Gruppo di Imprese Sociali
Via Vicinale S. Maria del Pianto, 36 complesso polifunzionale Inail
Torre 1, 9° piano - 80143 Napoli
ISCRIZIONE NEWSLETTER