Giovedì, 30 Novembre 2023

Giustizia per Mario Paciolla a Ricomincio dai Libri

In occasione della Fiera del Libro di Napoli “Ricomincio dai Libri”, che si terrà dal 22 al 24 settembre all’Archivio di Stato, il collettivo “Giustizia per Mario Paciolla” sarà presente con un photo boot dedicato, nell’ambito della campagna #wishuwerehere.

Nell’ambito delle tre giornate, il collettivo Giustizia per Mario Paciolla invita il pubblico ad aderire alla campagna #wishuwerehere: venerdì dalle 11 alle 13, sabato e domenica dalle 15 alle 17, le ragazze e i ragazzi del collettivo saranno presenti con un infopoint dedicato alla vicenda di Mario Paciolla, pronti a fotografare chi vorrà unirsi alla richiesta di verità e giustizia per il giovane cooperante napoletano, utilizzando l’iconica cartolina gigante, affinché forte arrivi l’istanza e la necessità di fare chiarezza da parte della comunità internazionale e virtuale che parteciperà alla campagna.

Un appuntamento per tenere alta l’attenzione sulla vicenda e per far sì che l'energia vitale di Mario possa ancora vibrare nei luoghi e nelle persone che avrebbe amato.  


La storia del collettivo Giustizia per Mario Paciolla

Il collettivo Giustizia per Mario Paciolla nasce in maniera spontanea, come prima aggregazione delle amiche e degli amici stretti di Mario, in risposta alla tremenda tragedia avvenuta il 15 luglio 2020 che ha stravolto la famiglia Paciolla e tutte le persone che hanno conosciuto il giovane cooperante napoletano.

“Ci siamo stretti intorno al primo banner a lui dedicato, successivamente affisso a palazzo San Giacomo e da lì la nostra storia è partita – si raccontano gli attivisti - La nostra reazione, come se non fossimo già scioccati dalle diverse storie di morti senza giustizia come quella di Giulio Regeni o dalla costante iniquità che accompagna il nostro tempo e contro la quale Mario aveva deciso di spendere la propria vita, è stata quella di dare supporto alla famiglia Paciolla in qualsiasi modo possibile. Il nostro impegno per un solo obiettivo: costruire una memoria civile, sociale di Mario affinché non venga dimenticato. Non potendo partecipare alle battaglie più importanti che stanno portando avanti Anna e Pino, i genitori di Mario, tra istituzioni e indagini in corso, abbiamo provato con diverse iniziative a sostenere la famiglia Paciolla per costruire una solida memoria per le future generazioni: in ordine sparso riportiamo per conoscenza il primo Murales e la targa commemorativa a lui dedicata presso il parco di via Dell'Erba, il campo da basket a cui era affezionato per giocare con i suoi amici, il secondo murale firmato Jorit sulla faccia del suo Liceo Elio Vittorini al rione Alto, realizzato in collaborazione con il gruppo di imprese sociali Gesco, le puntuali commemorazioni per il 15 luglio, con la partecipazione di rappresentanti della politica, della società civile, artisti e cantanti, il flash mob organizzato davanti alla Procura di Roma in occasione dell’udienza per la richiesta di archiviazione presentata dalla stessa Procura, al quale hanno partecipato importanti realtà nazionali come FNSI, Associazione Articolo 21, SUGC, Libera contro le Mafie, Mediterranea Saving Humans. Grazie alla presenza sui social abbiamo una comunità di persone che si spendono per la famiglia Paciolla, con atti di diversa solidarietà. Sulla base di quanto fatto, continueremo ad impegnarci affinché i riflettori sul caso di Mario non vengano spenti: affinché si faccia giustizia è necessario che se ne parli”.

Author: Redazione

Pin It
Image


CHI SIAMO

Napoliclick è un portale quotidiano di informazione sociale e culturale pubblicato dalla cooperativa Nclick.

DOVE SIAMO

Sede centrale:
Presso Gesco - Gruppo di Imprese Sociali
Via Vicinale S. Maria del Pianto, 36 complesso polifunzionale Inail
Torre 1, 9° piano - 80143 Napoli
ISCRIZIONE NEWSLETTER