Lunedì, 17 Giugno 2024

Al via il nuovo piano vaccinale anti-Covid

Il ritorno alla quotidianità cittadina dalle vacanze estive porta con sé un cattivo compagno di cui speravamo di non sentir più parlare: il Covid-19. Le sottovarianti Eris e Pirola di Omicron XBB.1.5 sono infatti responsabili di una micro-ondata in tutta Italia con sintomi respiratori e influenzali di diversa gravità.

In questo quadro sanitario si inserisce con un tempismo perfetto la circolare intitolata “Indicazioni e raccomandazioni per la campagna di vaccinazione autunnale/invernale 2023/2024 anti Covid-19”, emanata dal Ministero della Salute che, dopo quella preliminare di agosto, fornisce indicazioni specifiche circa la somministrazione dei vaccini anti-Covid della Pfizer “Comirnaty” (Omicron XBB 1.5), aggiornati e arrivati in Italia all’inizio di settembre.

Il piano vaccinale delle Regioni

Le Regioni hanno aperto le prenotazioni e si partirà ufficialmente da ottobre. Una circolare del ministero della Salute raccomanda la somministrazione a 5 categorie e la consiglia ai familiari e caregiver di persone fragili: ma, sulla base della disponibilità delle dosi, potrà essere richiesta da tutti. L'anti-Covid potrà,  su richiesta specifica, essere somministrato congiuntamente al vaccino antinfluenzale nella stessa seduta.

Nel documento si raccomanda la vaccinazione a 5 categorie e si consiglia a familiari e caregiver di persone fragili. Sulla base della disponibilità delle dosi, il vaccino potrà essere richiesto da tutti i cittadini. L'anti Covid potrà anche essere somministrato insieme al vaccino antinfluenzale nella stessa seduta vaccinale.

Dove sarà somministrato il vaccino

La campagna di vaccinazione si avvarrà delle realtà medico-sanitarie territoriali. A dispensare la vaccinazione saranno i medici di famiglia (che si sono detti pronti a vaccinare negli studi), i centri vaccinali delle Asl e le farmacie. Il 9 ottobre  2023 è previsto l’arrivo di una seconda tranche, più consistente, di dosi aggiornate. Intanto, in contemporanea stanno arrivando i vaccini anti influenzali: dalla prossima settimana, su tutto il territorio nazionale, dovrebbe essere attiva la doppia vaccinazione.

Richiami, priorità  e le somministrazione ai bambini

Il richiamo anti-Covid ha una valenza di 12 mesi. Il richiamo dovrà essere effettuato a distanza di sei mesi dalla prima dose o dall'ultima infezione (data del test diagnostico positivo), a prescindere dal numero di eventi pregressi, al fine di massimizzare la protezione per la stagione autunno/inverno 2023-2024.

Per i bambini dai 6 mesi ai 4 anni - compresi che non hanno completato un ciclo primario di vaccinazione anti‑Covid‑19 o senza storia di infezione pregressa da SARS‑CoV‑2 - si prevedono invece 3 dosi.

In fase di avvio della campagna il vaccino Comirnaty (Omicron XBB 1.5) sarà prioritariamente somministrato alle persone di età pari o superiore a 80 anni, agli ospiti delle strutture per lungodegenti, alle persone con elevata fragilità, con particolare riferimento ai soggetti con marcata compromissione del sistema immunitario, agli operatori sanitari e sociosanitari.

Come effettuare le prenotazioni

Le prenotazioni dovranno essere effettuate attraverso il sito web https://opendayvaccini.soresa.it, scegliendo giorno, data e luogo dell'appuntamento.

Per informazioni sulla campagna vaccinale anti Covid19 tel.: 081.9633169, dal lunedì al venerdì dalle 08:30 alle 18:00 e il sabato dalle ore 08:30 alle 12:30.

Author: nuovoeditore

Pin It
Image


CHI SIAMO

Napoliclick è un portale quotidiano di informazione sociale e culturale pubblicato dalla cooperativa Nclick.

DOVE SIAMO

Sede centrale:
Presso Gesco - Gruppo di Imprese Sociali
Via Vicinale S. Maria del Pianto, 36 complesso polifunzionale Inail
Torre 1, 9° piano - 80143 Napoli
ISCRIZIONE NEWSLETTER