Sabato, 15 Giugno 2024

Hybrid contro le droghe: incontrare i giovani nei loro luoghi

Un approccio rivoluzionario per parlare di droghe e alcol, basato su un semplice assunto: non bisogna aspettare che i giovani arrivino ai servizi ma andargli incontro nei loro luoghi, senza giudicarli, cercando invece di responsabilizzarli a un uso consapevole delle sostanze. Lo adotta ormai da anni il servizio itinerante Hybrid, gestito dalla UOSD Nuovi modelli di consumo afferente al Dipartimento Dipendenze della Asl Napoli 1 Centro con il gruppo di imprese sociali Gesco.

L’equipe del progetto, guidata da Chiara Cicala, lavora soprattutto nelle ore serali e notturne incontrando i giovani, con una età media dai 14 ai 25 anni, nei loro contesti di divertimento. Parliamo della movida che a Napoli si concentra principalmente nei quartieri di Chiaia (I Municipalità) e del Centro storico (II Municipalità). Un’azione innovativa, sperimentata con successo già altrove a livello nazionale ed internazionale, che offre a decine e decine di giovanissimi, molti dei quali appena adolescenti, attività di informazione e assistenza, secondo un approccio di promozione della salute e riduzione dei rischi legati al consumo di alcol e sostanze psicoattive.

In altre parole, gli operatori distribuiscono materiali informativi e accolgono i giovani in uno spazio di relax e decompressione in cui si intercetta il malessere prima che causi episodi drammatici. Si tratta di ragazzi che non sono certo quelli che si rivolgono ai servizi territoriali, perché in linea di massima non presentano problemi di dipendenza ma possono far uso di sostanze in luoghi di aggregazione come le piazze, i locali e i rave, anche occasionanalmente. I giovani utenti vengono avvicinati in maniera soft, certamente in maniera non invasiva né stigmatizzante, secondo modalità adeguate alle fasce di età intercettate e al tipo di contesto.

A loro, gli operatori, con una consolidata esperienza nel settore e formati in questo tipo di intervento, parlano cercando di instaurare anzitutto un rapporto di fiducia, preliminare allo scambio di informazioni e a brevi consulenze. Mai come in questo momento Hybrid è necessario. Il target di chi fa uso di droghe si è abbassato, ci sono sempre più adolescenti e sempre più i luoghi del divertimento sono le piazze e le strade dove gli usi di alcol e cannabis sono quelli maggiormente diffusi. Inoltre si stanno moltiplicando episodi di violenza sintomatici della conflittualità dei contesti della movida urbana.

Legg qui per approfondire

Maria Nocerino
Author: Maria Nocerino
Sociologa e giornalista professionista, è specializzata nel giornalismo sociale. Ha collaborato con l’agenzia di stampa Redattore Sociale e con il quotidiano Roma per le pagine della Cronaca. Collabora con la rivista Comunicare Il Sociale.

Pin It
Image


CHI SIAMO

Napoliclick è un portale quotidiano di informazione sociale e culturale pubblicato dalla cooperativa Nclick.

DOVE SIAMO

Sede centrale:
Presso Gesco - Gruppo di Imprese Sociali
Via Vicinale S. Maria del Pianto, 36 complesso polifunzionale Inail
Torre 1, 9° piano - 80143 Napoli
ISCRIZIONE NEWSLETTER