Martedì, 28 Maggio 2024

Fabio, da oreficeria a girarrosto, l’importante è mettere passione nel proprio lavoro

Quella della famiglia Perropane è una storia singolare eppure è una storia simile a molte altre. Una storia che parla dei tempi che cambiano e della difficoltà di tenere il ritmo, ma anche della voglia di cambiamento.

I fratelli Fabio e Massimo hanno fatto, per oltre trent’anni, l’antico mestiere di artigiano orafo nella bottega di famiglia a via San Cosmo Fuori Porta Nolana, a Napoli. Massimo è sempre stato la mente, il creatore di piccole sculture preziose da indossare, mentre Fabio il braccio imprenditoriale, quello che stava dietro ai fornitori, che gestiva le questioni di ordine pratiche e che mandava fisicamente avanti la “baracca”.

“Sono stati trent’anni di alti e bassi ma il nostro lavoro lo facevamo con passione – racconta Fabio – Massimo creava anelli per importantissimi marchi, fra cui Bulgari, l’azienda di famiglia era un punto di riferimento per chi voleva riparare una gioia di famiglia o per chi desiderava un oggetto unico”. Quello dell’oreficeria è da sempre un settore complicato. “Abbiamo vissuto periodi di prosperità ma negli ultimi anni le cose peggioravano gradualmente. Il fatto è che stanno cambiando i tempi”. Complice del cambiamento il forte aumento del prezzo dei preziosi che, in periodi di instabilità politica e sociale, divengono bene di rifugio facendo schizzare i prezzi della materia prima alle stelle. “Più che una oreficeria rischiavamo di diventare un ferramenta – scherza Fabio – Il pubblico oggi predilige gioielli di “marca”, non importa di cosa siano fatti”.

Fabio da oreficeria a girarrosto limportante è mettere passione nel proprio lavoro 1

Nell’estate del 2023 la famiglia Perropane si trova davanti ad un bivio: chiudere o continuare. La soluzione arriva dal giovane Flavio, figlio di Fabio, che propone un cambio di attività commerciale. “L’idea è venuta a mio figlio – prosegue l’ex orefice – Oggi le attività di ristorazione, piccole e grandi, vivono un periodo molto positivo. Abbiamo così pensato di aprire un girarrosto take-away ma di farlo con una marchia in più”. È così che nasce Pull O’ Vèr, locale in cui la specialità e il pollo arrosto con patate ma in cui ogni dettaglio è curato con attenzione maniacale. “Alla materia prima di qualità abbiamo unito l’attenzione per l’estetica. Il locale è giovanile e assolutamente 2.0, abbiamo profili social molto attivi. Ci piace l’idea di essere un punto di riferimento per il quartiere, ma anche di attirare l’attenzione dei turisti” prosegue Fabio. Certamente c’è un po’ di magone per i tempi che furono ma Fabio conserva uno sguardo positivo sul futuro “Si è chiuso un capitolo. Andiamo avanti. Sento di avere commercialmente ancora molte cose da dire”.

Fabio da oreficeria a girarrosto limportante è mettere passione nel proprio lavoro 2

Author: nuovoeditore

Pin It
Image


CHI SIAMO

Napoliclick è un portale quotidiano di informazione sociale e culturale pubblicato dalla cooperativa Nclick.

DOVE SIAMO

Sede centrale:
Presso Gesco - Gruppo di Imprese Sociali
Via Vicinale S. Maria del Pianto, 36 complesso polifunzionale Inail
Torre 1, 9° piano - 80143 Napoli
ISCRIZIONE NEWSLETTER