Giovedì, 20 Giugno 2024

Giornata della cultura ebraica, visite guidate e incontri a Napoli

Una giornata dedicata alla conoscenza di una cultura che affonda le radici nella notte dei tempi: quella ebraica. Giunge alla ventiquattresima edizione della Giornata Europea della Cultura ebraica che, come ogni anno, ricorre il 10 settembre 2023.

La manifestazione che apre alla cittadinanza le porte di Sinagoghe, musei e altri siti ebraici, invitando ad approfondire la conoscenza di ebrei ed ebraismo, si svolgerà quest’anno in Italia in ben 101 località, distribuite in sedici regioni, da nord a sud alle isole. Trenta i Paesi Europei coinvolti in un’iniziativa partita proprio dall’Italia.

Il tema dell’edizione 2023 è “La bellezza”, “fil rouge” che centinaia di eventi in tutto il Paese. Un’occasione per far conoscere e valorizzare il patrimonio storico, architettonico, artistico e archeologico ebraico in Italia, e per riflettere sulle peculiari declinazioni del “bello” da un punto di vista ebraico.

Dalla Sinagoga al vecchio cimitero ebraico

A Napoli la giornata si aprirà nella Sinagoga di via Cappella Vecchia, dove gli ospiti saranno accompagnati alla scoperta della cultura e delle tradizioni ebraiche con le visite guidate alla Sinagoga (alle 10.00 alle 10.45 e alle 12.15 ingresso libero senza prenotazione), recentemente risistemata con fondi della Regione Campania. “Non bisogna confondere questa ricorrenza con la giornata della memoria - dichiara la dottoressa Lydia Schapirer,  Presidente della Comunità Ebraica di Napoli – questa è un’occasione di pura conoscenza e parla soprattutto alle nuove generazioni, racconta cosa voglia dire essere ebreo oggi. La conoscenza è l’unica arma che abbiamo per combattere il pregiudizio”.

Alle 11.30 il Rabbino Capo della Comunità ebraica di Napoli Rav Cesare Moscati, parlerà de “La bellezza nel cantico dei cantici”. Mentre alle 17.00 il dott. Giuseppe Cuscito terrà una conferenza daltitolo “ Bella come la luna, splendente come il sole – la bellezza del cosmo nella cultura ebraica antica”.

Grazie all’impegno dell’associazione Memoriae – Museo della Shoah sarà possibile, in questa occasione,  partecipare alle visite guidate al Vecchio cimitero ebraico (via del Cimitero israelita angolo via Aquileia), un angolo di Napoli sconosciuto a molti, e visitare la mostra “Ascarelli un nome e una storia lunga centocinquant’anni” con due visite guidate (alle 9.45 e alle 11.15, solo su prenotazione al numero 3387799836).

Giornata della cultura ebraica una giornata di visite guidate e incontri 1

Giorgio Ascarelli, un museo dedicato all’imprenditore padre del Calcio Napoli

 Ex vice sindaco di Napoli per la zona Mercato e titolare di una grande industria di tessuti fondata nel 1879 che portava il suo nome, Giorgio Ascarelli fece della sua grande passione, il calcio, un’occasione di crescita e ribalta nazionale per la sua città. Tra i fondatori dell'Open Air Sporting Club, fu lui a costruire e presiedere la squadra del Napoli Nell'estate del 1926, a seguito dell'entrata in vigore della Carta di Viareggio con cui il CONI fascista consente alle squadre di Roma e Napoli di partecipare alla divisione nazionale con quelle del Nord, è il promotore principale del cambio di denominazione sociale del Napoli Calcio, da Internaples F.B.C. ad A.C. Napoli, in modo da compiacere al regime che mal tollerava nomi e termini in lingua inglese. Protagonista del rinascimento ebraico napoletano, costruì a proprie spese il campo sportivo di Ponticelli chiamato ufficialmente “Vesuvio” ma ribattezzato dal popolo Stadio Ascarelli. Sotto il regime fascista lo Stadio fu ribattezzato "Stadio Partenopeo" in quanto si ritenne inopportuno intitolare a un ebreo quello che era il maggior impianto sportivo cittadino. “La mostra a lui dedicata è solo un piccolo focus – prosegue Schapirercon Nico Pirozzi e l’associazione Memoriae – Museo della Shoah stiamo lavorando per dedicare ad Ascarelli un vero e proprio museo, che avrà sede presumibilmente nel palazzetto di pertinenza del Vecchio Cimitero Ebraico”.

Comunità Ebraica di Napoli  - via Cappella Vecchia 31

 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Vecchio cimitero ebraico - via del Cimitero israelita angolo via Aquileia

Due turni - 9.45 e alle 11.15, solo su prenotazione al numero 3387799836

Author: nuovoeditore

Pin It
Image


CHI SIAMO

Napoliclick è un portale quotidiano di informazione sociale e culturale pubblicato dalla cooperativa Nclick.

DOVE SIAMO

Sede centrale:
Presso Gesco - Gruppo di Imprese Sociali
Via Vicinale S. Maria del Pianto, 36 complesso polifunzionale Inail
Torre 1, 9° piano - 80143 Napoli
ISCRIZIONE NEWSLETTER