Giovedì, 29 Febbraio 2024

L’arte di Clara Garesio per il Premio Responsabilità Sociale Amato Lamberti

Clara Garesio è tra gli artisti – coordinati dalla giornalista ed esperta Paola De Ciuceis – che hanno voluto generosamente donare una loro opera alla decima edizione del Premio Responsabilità Sociale Amato Lamberti, organizzato dal gruppo Gesco e dall’associazione Jonathan onlus, con la media partnership di Napoliclick. L’artista ha scelto per la manifestazione, che si svolgerà sabato 16 settembre dalle 19 a Napoli, presso il Salone delle Feste del Museo e Real Bosco di Capodimonte, un basso rilievo dal titolo “Volto in giallo e blu”.

Quale opera ha scelto per il Premio Lamberti e perché?

Ho scelto un bassorilievo della serie "People" che ho realizzato nel 2009 e che ho esposto in diverse personali, tra cui 1 passione, 2 mani, 3 elementi… Clara Garesio! a San Salvatore de Fondaco, Salerno, nel 2009 a cura dell'allora soprintendente Giuseppe Zampino. Si tratta di una serie di volti immaginari, modellati e dipinti a mano, in terracotta decorata con smalti ceramici policromi, che esprimono la bellezza della diversità nella natura umana. L'esemplare scelto, Volto in giallo e blu, è montato su una lastra in pietra lavica. Il tema mi è sembrato particolarmente coerente alla vocazione sociale del Premio Responsabilità Sociale Amato Lamberti.

Come si declina la responsabilità sociale nell'arte?

Sebbene le mie creazioni non nascano dalla volontà di esprimermi rispetto a temi sociali o politici, di fatto, per la loro vitalità e forza comunicativa, esse si prestano anche a rappresentare i principi di giustizia sociale, inclusione e solidarietà nei quali ho sempre creduto. Nel mio caso, poi, il percorso artistico e l'esperienza della docenza sono stati un tutt'uno e ciò mi ha consentito di trasmettere a generazioni di studenti attraverso la mia arte i valori sociali in cui credo e che ritengo siano alla base della convivenza civile.

Progetti futuri?

A dispetto della mia età sono costantemente impegnata nella creazione artistica. Spesso non lavoro finalizzando l'opera a un progetto espositivo, ma sulla scia di un'idea o di un sentimento e anche adesso è così. Tuttavia ho in programma alcuni interessanti progetti, tra cui una mostra antologica fuori regione che intenderà far luce su un momento cruciale della mia crescita professionale e artistica. 

Clara Garesio

Torinese di nascita, Clara Garesio si è formata all’Istituto d’Arte per la Ceramica G. Ballardini di Faenza nei gloriosi anni Cinquanta e da allora ha sempre condotto, attraverso una rigorosa “disciplina del fare”, una personale ricerca artistica nel campo ceramico, dando forma e colore alla propria inesauribile e pura immaginazione e affiancando l’impegno didattico all’attività artistica ed espositiva.

Ha conseguito prestigiosi riconoscimenti, tra cui l’elezione a membro dell’International Academy of Ceramics, e prodotto pregevoli pezzi per collezioni private e pubbliche italiane ed estere, tra cui: Palazzo dell’ONU di Ginevra, Commissione Europea di Bruxelles, Museo Internazionale delle Ceramiche di Faenza. Nel corso della sua carriera artistica, ha partecipato a rassegne d’arte in Italia e all’estero ed esposto in mostre personali.

Di lei hanno scritto tra gli altri E. Alamaro, E. Biffi Gentili, L. Hockemeyer, A. Pansera, V. Sgarbi.

www.claragaresio.it

Larte di Clara Garesio per il Premio Responsabilità Sociale Amato Lamberti 1

Maria Nocerino
Author: Maria Nocerino
Sociologa e giornalista professionista, è specializzata nel giornalismo sociale. Ha collaborato con l’agenzia di stampa Redattore Sociale e con il quotidiano Roma per le pagine della Cronaca. Collabora con la rivista Comunicare Il Sociale.

Pin It
Image


CHI SIAMO

Napoliclick è un portale quotidiano di informazione sociale e culturale pubblicato dalla cooperativa Nclick.

DOVE SIAMO

Sede centrale:
Presso Gesco - Gruppo di Imprese Sociali
Via Vicinale S. Maria del Pianto, 36 complesso polifunzionale Inail
Torre 1, 9° piano - 80143 Napoli
ISCRIZIONE NEWSLETTER