Giovedì, 30 Maggio 2024

Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore: le iniziative a Napoli

Martedì 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d'autore. Napoli celebra questo giorno importante per la cultura, con una serie di eventi pensati per promuovere l’importanza del libro come veicolo di diffusione dell’educazione, della scienza e dell’informazione.

Reading e musica a Port'Alba

La prima iniziativa è in programma è a Port'Alba, la via storica dei libri, per festeggiare insieme alla cittadinanza, con le parole e con la musica. 

L’appuntamento, che diventerà permanente nell’ambito della programmazione culturale della città di Napoli, è curato da Associazione Culturale Port'Alba, ACE Associazione Campana Editori, NapoliCittàLibro, e organizzato nell'ambito del Patto per la Lettura della città di Napoli, in un percorso di collaborazione strategica attiva e continuativa con il Comune di Napoli.

L’evento avrà inizio alle 18 e vedrà la partecipazione di un parterre di ospiti del mondo della cultura e del giornalismo campani. Ci saranno: Annalisa Angelone, Angela Ansalone, Alessandro Bacarelli, Chiara Effuso, Claudio Ciccarone, Claudio Pennino, Vittorio del Tufo, Luca Delgado, Gennaro di Biase, Gigi Di Fiore, Federica Flocco, Gianfranco Gallo, Pino Imperatore, Lello Marangio, Francesca Marone, Lorenzo Marone, Antonio Menna, Paolo Miggiano, Marco Molino, Vincenzo Patella, Alessandro Polidoro, Isabella Pedicini, Claudio Pennino, Martin Rua, Antonio Sacco, Sergio Siano, Ciro Tremolaterra, Nando Vitali.

A portare il loro contributo anche gli artisti: Rossella Capobianco, Alessia Castellano, Rossella Capobianco, Rossella Corporente, Teresa De Rosa, Fortuna Fogliano, Carmela Merlino, Fabio Paesano, Andrea Ruggiero, Cherubina Santoro, Stefania Trigilio, Veronica Varriale.

Incontro alla Fondazione Guida alla cultura

Martedì 23 aprile alle 17.30 ospiti di ‘O Book - Unconventionale Library, presso l’Hotel Meditaerrano di via Ponte di Tappia 25, si parlerà di “I giorni dell'ira: le vicende prodigiose di un nobile valenzano del secolo XVI” di Vicent Josep Escartì (Guida), un evento patrocinato dalla Delegation Catalna a Roma, il Patto per la Lettura del Comune di Napoli, il Cepell – Il Maggio dei Libri. Con l’autore, Giovanna Calabrò, Gennaro Schiano.

Jeroni Joan Roger, figlio del conte di Montdrach, ricorda gli avvenimenti incredibili che accaddero nei primi dodici giorni del luglio 1547, legati alla morte del suo notaio, Carles Miguel Descó, con il quale aveva una relazione segreta. Convinto che sia Dio a governare il suo destino e le sue azioni, Jeroni Joan svela, attraverso un libro di memorie, una sequenza di eventi fantasiosi e irreali che danno vita a un gioco letterario che richiede la complicità del lettore. Una storia di desideri nascosti piena di riferimenti culturali al tempo in cui avvennero eventi così straordinari.

In occasione dell’incontro saranno esposti il manifesto della festa e messi in vendita libri di autori catalani tradotti in italiano. A tutti gli acquirenti, in regalo una rosa rossa e una cartolina segnalibro.

Facce d’argilla a Gallerie d’Italia

In occasione della Giornata Mondiale del libro, martedì 23 aprile, dalle 17 alle 18.30, le Gallerie d'Italia di Napoli propongono un viaggio tra le pagine di un originale libro su Vincenzo Gemito. Si tratta di un evento dedicato alle famiglie e, in particolare, ai più piccoli, per i quali sarà un'occasione per scoprire l'artista napoletano attraverso la lettura e tanti giochi creativi

Il percorso prevede la visita guidata e un laboratorio: è consigliato a bambini dai 7 agli 11 anni con un accompagnatore per ogni minore; l’attività è gratuita e sarà avviata al raggiungimento di un numero minimo di iscritti.

Prenotazione al numero verde 800167619 o via mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Come nasce la Giornata mondiale del libro 

Il 23 aprile si celebra la Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore sotto l’egida dell’UNESCO.

La data è stata scelta perché proprio in questo giorno nel 1616 sono morti il peruviano Garcilaso Inca de la Vega (che vide la luce nel 1539), lo spagnolo Miguel de Cervantes (nato nel 1547) e l’inglese William Shakespeare (che nacque nel 1564). Singolarmente nel corso degli anni il 23 aprile ha visto la nascita di altre personalità del mondo della letteratura: il francese Maurice Druon (1918-2009), il russo Vladimir Nabokov (1899-1977), il colombiano Manuel Mejía Vallejo (1923-1998) e l’islandese Halldór Laxness (1902-1998), innovatore della letteratura islandese e Premio Nobel per la letteratura nel 1955. Sempre il 23 aprile, ma del 1981 è morto il catalano Josep Pla, scrittore e giornalista spagnolo.

Maria Nocerino
Author: Maria Nocerino
Sociologa e giornalista professionista, è specializzata nel giornalismo sociale. Ha collaborato con l’agenzia di stampa Redattore Sociale e con il quotidiano Roma per le pagine della Cronaca. Collabora con la rivista Comunicare Il Sociale.

Pin It
Image


CHI SIAMO

Napoliclick è un portale quotidiano di informazione sociale e culturale pubblicato dalla cooperativa Nclick.

DOVE SIAMO

Sede centrale:
Presso Gesco - Gruppo di Imprese Sociali
Via Vicinale S. Maria del Pianto, 36 complesso polifunzionale Inail
Torre 1, 9° piano - 80143 Napoli
ISCRIZIONE NEWSLETTER