Sabato, 15 Giugno 2024

Presentazione de La lingua perduta delle gru al Piccolo Bellini

L’associazione culturale Astrea Sentimenti di Giustizia presenta il libro La lingua perduta delle gru, di David Leavitt, presso il Piccolo Bellini (via Conte di Ruvo, 14) venerdì 8 aprile 2022, alle ore 17.30.

Con questo libro delicato e al tempo stesso tagliente, chirurgico nella descrizione dei sentimenti che uniscono e dividono generazioni vicine ma diversissime, David Leavitt è entrato di diritto nella storia del Grande Romanzo Americano.

Dialogheranno con l’autore: Antonella Cilento, Dino Falconio e Claudio Finelli.

Modererà la presentazione Ida Palisi.

L’interprete sarà Sabrina Innocenti.

L’autore:

David Leavitt è uno scrittore statunitense. Nato a Pittsburgh nel 1961 e cresciuto in California. Proviene da un ambiente colto ed impegnato e si è laureato in letteratura alla Yale University.

Si è affermato ad appena 23 anni, nel 1984, con i racconti di “Ballo di famiglia”. Dopo il suo primo romanzo,” La lingua perduta delle gru”, ha pubblicato: “Mentre l'Inghilterra dorme”,” Il volta pagine”, “Martin Bauman”, “Il corpo di Jonah Boyd” e “Il matematico indiano”. Nel 2015 pubblica “I due Hotel Francoforte”.

Presentazione de La lingua perduta delle gru al Piccolo Bellini 1

Il libro:

Il romanzo narra le vicende di una famiglia borghese tradizionale e della sua implosione quando il figlio, Philip Benjamin, all’età di 25 anni, rivela alla famiglia la propria omosessualità. Ciò appare come un duro colpo al padre Owen perché l'uomo rivede nel figlio se stesso e le proprie fantasie sessuali nei confronti di persone dello stesso sesso e che hanno finito per trascinarlo alla ricerca d'incontri occasionali. Il padre capisce così che solamente attraverso l'accettazione di se stesso potrà anche riconoscere l'identità di Philip. La madre del ragazzo, Rose, al contrario è una donna forte che deve assumere su di sé il doppio senso di colpa, sia ne riguardi del marito che del figlio, la cui reazione caratteriale si alterna tra incomprensione e rabbia. Il figlio si dovrà così trovare a gestire anche la disperazione e sofferenza del padre.

L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti. Accesso consentito ai possessori di Super Green Pass e mascherina FFP2.

Ilaria Saitta
Author: Ilaria Saitta
Laureata in Lingue e culture moderne per la comunicazione e cooperazione internazionale, si occupa di organizzazione eventi e scrive di cinema, teatro e musica.

Pin It
Image


CHI SIAMO

Napoliclick è un portale quotidiano di informazione sociale e culturale pubblicato dalla cooperativa Nclick.

DOVE SIAMO

Sede centrale:
Presso Gesco - Gruppo di Imprese Sociali
Via Vicinale S. Maria del Pianto, 36 complesso polifunzionale Inail
Torre 1, 9° piano - 80143 Napoli
ISCRIZIONE NEWSLETTER