Lunedì, 20 Maggio 2024

Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, le iniziative in Campania

Una donna ogni quattro giorni viene uccisa nel nostro Paese. Il contatore dei femminicidi in Italia segna, in maniera agghiacciante, 83: 83 delitti che hanno come vittima una donna da inizio anno. A pochi giorni dall’efferato femminicidio di Giulia Cecchettin e dal 25 novembre, Giornata internazionale contro la violenza di genere, sono numerose le iniziative a Napoli e in Campania organizzate per riaffermare con forza i diritti delle donne e dire no a ogni forma di violenza.

 Melito, il bene confiscato diventa una casa per le donne

A Melito apre una casa-famiglia per le donne vittime di violenza in un bene confiscato alla criminalità del Comune di Melito è intitolato a Teresa Buonocore, la mamma-coraggio di Portici, uccisa per aver denunciato l’uomo che aveva abusato della figlia di 8 anni.

Il bene è stato assegnato con determina della Città Metropolitana di Napoli in comodato d'uso a titolo gratuito e per finalità sociali alla cooperativa sociale Casa dei sogni, con l’A.P.S. Nessuno Escluso, la cooperativa sociale Apeiron e l’associazione Comitato civico Camposcino.

Informazioni qui

Open week all’Università Federico II per sensibilizzare

L’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II e la Scuola di Medicina e Chirurgia, insieme alla Cattedra Unesco Federico II “Educazione alla salute e allo sviluppo sostenibile” e al Centro di Ateneo SInAPSi, organizzano degli info-point dedicati agli studenti federiciani, domani 22 novembre, dalle ore 10.00 alle 14.00, nel complesso di Biotecnologie (Via De Amicis, 95 primo piano). “Conoscere, Informare, Sensibilizzare per eliminare la violenza contro le donne” è il titolo dell’iniziativa, che si terrà ad apertura della Open Week contro la violenza sulla donna.

Informazioni qui

Europa Cinema al Femminile all’Istituto Francese

Al via la terza edizione di “Europa Cinema al Femminile”, la rassegna internazionale di cinema che porta a Napoli le più importanti registe del panorama cinematografico europeo e che offre una grande occasione di condivisione e riflessione su tematiche importanti e attuali. Quest’anno 6 giorni di programmazione (dal 23 al 25 novembre e dal 30 novembre al 2 dicembre) sempre all’Institut Français, in via Crispi 86, Napoli, in occasione della Settimana contro la violenza di genere.

Informazioni qui

Convegno e mostra alla Biblioteca Nazionale di Napoli

La Biblioteca Nazionale di Napoli, per dire no alla violenza sulle donne, promuove presso la sua sede due eventi. Martedì 21 novembre 2023 alle 16 si terrà il convegno su Le religioni attraverso le azioni delle donne. Dialogo interculturale per costruire un percorso di pace, interverrà l'arcivescovo di Napoli don Mimmo Battaglia. Giovedì 23 novembre 2023, apre la mostra “Io sono”, dodici opere nate dagli scatti fotografici di Nando Calabrese, e dal segno pittorico di Pietro Loffredo. È il “grido di dolore” che i due artisti lanciano di fronte alle violenze di cui sono vittime ogni giorno le donne: donne di ogni cultura, etnia, estrazione sociale, accumunate da storie spesso simili.

Informazioni qui

Evento multidisciplinare alla Fondazione Quartieri Spagnoli

In occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne Foqus - Fondazione Quartieri Spagnoli onlus ospita F.I.E RE. Figlie Indomite e Resistenti, evento multidisciplinare che riunisce arte, musica, socialità, laboratori di educazione creativa, performance e incontri dedicati alla condizione femminile. Organizzato dall'associazione di promozione sociale Female Cut, in collaborazione con Foqus - Fondazione Quartieri Spagnoli onlus e Quostro, con il patrocinio di Regione Campania, Città Metropolitana, Comune di Napoli, il sostegno di Wonderful Italy ed Eubala e Of Public Interest come Media Partner, nasce con il proposito di reagire alla narrazione della violenza che accompagna il 25 novembre.

Informazioni qui

Due eventi al Bistrot Lazzarelle per divertirsi e riflettere

In occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, due eventi in programma presso il Bistrot Lazzarelle alla Galleria Principe di Napoli XXV. Venerdì 24 novembre alle ore 20, sarà possibile prendere parte a una serata spumeggiante in compagnia della “sirena scostumata”, per una particolare tombola scostumata, tappa di avvicinamento al Natale, un momento divertente e provocatorio per sfidare il patriarcato ambo dopo ambo. Sabato 25 novembre, sempre alle 20, serata dedicata alla presenza di Astronza per un cabaret astrologico imperdibile “in cui si potranno affrontare le sfighe cosmiche che possono perseguitarci nelle vite precarie e contrastare il patriarcato attraverso l'analisi dei temi natali”, promettono le organizzatrici.

Informazioni qui

Gli eventi per sensibilizzare della cooperativa EVA

La cooperativa sociale EVA, da sempre impegnata sul fronte del contrasto e della prevenzione alla violenza di genere con campagne e attraverso la gestione di diversi Centri anti-violenza in Campania, porta la sua esperienza e testimonianza in cattedra, partecipando a un evento organizzato dall’Università Luigi Vanvitelli della Campania (in programma il 28 novembre alle 11 presso il Dipartimento di Economia, Corso Gran Priorato di Malta 1, Capua).

La cooperativa casertana del gruppo Gesco, presieduta da Daniela Santarpia, terrà anche un intervento per sensibilizzare gli 800 dipendenti dell’impresa “Guerriero” di Arzano, e parteciperà a una iniziativa di approfondimento sul tema della violenza sulle donne promossa nell’ambito dei 125 anni di attività dell’Inps (venerdì 24 novembre ore 11, direzione provinciale Inps, Via Arena Località San Benedetto, Caserta).

Informazioni qui

La violenza sulle donne mi indigna, iniziativa a Pomigliano

Il comune di Pomigliano d'Arco, attraverso il centro antiviolenza Estìa nei suoi servizi sociali, promuove l'iniziativa #laviolenzasulledonnemindigna. Un evento significativo si terrà il 23 novembre presso l'Istituto Tecnico Industriale “E. Barsanti” dalle 10 alle 13: dal titolo "Decostruire gli stereotipi e favorire la parità per contrastare la violenza", l’iniziativa è promossa dall'Ambito N25 e da Proodos, società cooperativa sociale ente gestore di CAV Estìa, per dire no alla violenza sulle donne.

Informazioni qui

Un libro per parlare di differenze di genere nell’approccio genitoriale

«La violenza sulle donne ha senza dubbio una matrice culturale. Questo è un libro leggero che però racconta un gender gap che è molto lontano dall’essere superato. Le donne da sempre sono considerate prima di tutto mamme e casalinghe e, se un uomo cambia il pannolino, allora è un mammo. Il retaggio culturale che porta dentro la matrice maschilista è, spesso, alla base di discriminazione e violenza». Così il giornalista e social media manager Giovanni Salzano, autore di #12papà Calendario della paternità (Ultra edizioni - pp. 207 - 15,90 euro - Collana BarPapà) annuncia una nuova presentazione del suo libro, in occasione del 25 novembre, ovvero la Giornata internazionale contro la violenza di genere.

Informazioni qui

Maria Nocerino
Author: Maria Nocerino
Sociologa e giornalista professionista, è specializzata nel giornalismo sociale. Ha collaborato con l’agenzia di stampa Redattore Sociale e con il quotidiano Roma per le pagine della Cronaca. Collabora con la rivista Comunicare Il Sociale.

Pin It
Image


CHI SIAMO

Napoliclick è un portale quotidiano di informazione sociale e culturale pubblicato dalla cooperativa Nclick.

DOVE SIAMO

Sede centrale:
Presso Gesco - Gruppo di Imprese Sociali
Via Vicinale S. Maria del Pianto, 36 complesso polifunzionale Inail
Torre 1, 9° piano - 80143 Napoli
ISCRIZIONE NEWSLETTER