Lunedì, 04 Dicembre 2023

Italia e Francia unite per il cinema al Real Bosco di Capodimonte

Torna il cinema all'aperto nel Real Bosco di Capodimonte, in collaborazione con l’associazione Amici di Capodimonte ets e realizzato da Red Carpet Solution.

Le proiezioni sono gratuite per il pubblico grazie al sostegno della Regione Campania che lo finanzia con i fondi europei del progetto POC 2014-2020 Naples à Paris: le Louvre invite le musée de Capodimonte. Gli eventi.  La rassegna cinematografica si inserisce in una più vasta programmazione culturale del Museo e Real Bosco di Capodimonte che ha rafforzato le già solide relazioni culturali Italia-Francia con la grande mostra Naples à Paris. Le Louvre invite le musée de Capodimonte (fino all’8 gennaio 2024), inaugurata lo scorso 7 giugno dai due presidenti della Repubblica Sergio Mattarella ed Emmanuel Macron e che vede esposte nel museo parigino opere di Capodimonte in un confronto ai massimi livelli tra i capolavori dei maestri della pittura italiana.

Il tema scelto quest’anno dai curatori Maria Tamajo Contarini e Lorenzo Marmo, docente di Storia del Cinema all’Università di Napoli “L’Orientale”, è la relazione Italia-Francia nel cinema, e in particolare, le co-produzioni tra i due Paesi, frutto di una lunga storia, parallela agli esordi del cinema sonoro, come dimostrano le quattro pellicole scelte:

Ecco gli appuntamenti sulle praterie antistanti la Fagianeria:

- venerdì 15 settembre, ore 20.15 - Il Gattopardo 1963 di Luchino Visconti

- sabato 16 settembre, ore 20.30 - Le Vele Scarlatte, 2022 di Pietro Marcello

- giovedì 21 settembre, ore 20.30 - Come prima, 2021 di Tommy Weber

- venerdì 22 settembre, ore 20.30 - Effetto notte, 1973 di Francois Truffaut

La visione delle due pellicole storiche è possibile grazie alla collaborazione con la Cineteca di Bologna. Tutte le pellicole saranno precedute da una breve introduzione per illustrarne trama e co-produzione. Fruizione gratuita fino ad esaurimento posti (disponibili 200 sedute), ingresso consigliato da Porta Miano. È preferibile portare con sé uno spray antizanzare.

Per informazioni scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefonare allo 081 749 91 30. Negli stessi giorni anche le sale del secondo piano del Museo resteranno aperte al costo di 3 euro*, dalle ore 19.30 alle ore 23.30 (ultimo ingresso 22.30)

Il Gattopardo

Regia di Luchino Visconti  - 1963 - con Burt Lancaster, Alain Delon, Claudia Cardinale, Paolo Stoppa, Rina Morelli, Romolo Valli - durata 205 minuti - co-prodotto da: Titanus con Société Nouvelle Pathé Cinéma

Restaurato presso il laboratorio L’Immagine Ritrovata, in associazione con la Cineteca di Bologna, The Film Foundation, Pathé, Fondation Jérôme Seydoux-Pathé, Twentieth Century Fox e Centro Sperimentale di Cinematografia-Cineteca Nazionale. Il restauro è stato promosso da GUCCI e The Film Foundation, Digital Picture Restoration e Colorworks. Uno speciale ringraziamento a Martin Scorsese, Titanus e Giuseppe Rotunno

proiezione al Real Bosco di Capodimonte: venerdì 15 settembre, ore 20.15

Dall'alto della propria villa, la famiglia nobiliare dei Corbera accoglie con preoccupazione la notizia dello sbarco delle truppe garibaldine in Sicilia per rovesciare il regno borbonico e avviare il processo di unificazione dell'Italia. Il capofamiglia Fabrizio, principe di Salina, sfruttando la propria intelligenza politica e l'attivismo dell'ambizioso nipote Tancredi Falconeri fra le file delle camicie rosse, comprende che i tempi stanno cambiando e che il potere politico e istituzionale è ormai in mano ad una nuova classe di ricchi borghesi.

Per adattarsi al tramonto dell'aristocrazia e difendere il prestigio della propria casata, il principe decide così di attendere la presa di Palermo da parte dei garibaldini, appoggiare apertamente l'annessione all'Italia ed accettare le nozze fra l'adorato Tancredi e la bella figlia di un sindaco ricco e incolto, perché "affinché niente cambi, bisogna che tutto cambi".

Il successo editoriale del romanzo, uscito per Feltrinelli nel 1958 riscuotendo un successo europeo, aveva spinto il produttore napoletano Goffredo Lombardo, che aveva ereditato dal padre Gustavo la Titanus, la più antica società di distribuzione e produzione, fondata a Napoli nel 1904 e trasferita negli anni Trenta a Roma, ad associarsi con la Société Nouvelle Pathé Cinéma, storica casa di produzione cinematografica francese che nel 1960 aveva coprodotto anche La dolce vita di Federico Fellini. Le grosse risorse impiegate nel film diretto da Visconti non furono sufficienti e la Titanus, che doveva curare anche la distribuzione del film, si associò con la 20th Century Fox per la diffusione internazionale della pellicola. Il film ha ottenuto una candidatura al Premio Oscar, è stato premiato al Festival di Cannes, ha vinto tre Nastri d'Argento, ha vinto un premio ai David di Donatello.

Le vele scarlatte

Regia di Pietro Marcello - 2022 - Con con Juliette Jouan, Raphaël Thierry, Noémie Lvovsky, Louis Garrel, Yolande Moreau - Durata 100 minuti - Co-prodotto da Prodotto da CG Cinema, Avventurosa, Rai Cinema, ARTE France Cinéma, Les Films du Losange, Match Factory Productions - Distribuito da 01 Distribution

Proiezione al Real Bosco di Capodimonte: sabato 16 settembre 2023, ore 20.30

Il registra casertano adatta il film dal romanzo omonimo dello scrittore russo Alexandr Grin del 1923. La sceneggiatura franco-italiana (Maurizio Braucci e Geneviève Brisac con Maud Ameline) conferma l’ambientazione di inizio Novecento nel nord della Francia della storia di Juliette che vive in una dimensione fiabesca il desiderio di allontanarsi dai luoghi di origine.

Questa la trama: il soldato Raphael torna dalla Grande guerra al suo villaggio normanno, identificandosi come "l'uomo di Marie". Marie non c'è più, ma c'è una bambina di cui Raphael ignorava l'esistenza: è sua figlia Juliette, che diventerà la sua ragione di vita. Per lei l'uomo ricomincerà a fare il falegname, dimostrandosi l'artigiano migliore della zona e un eccellente intagliatore. Ad aiutarlo c'è Madame Adeline, una vedova di buon cuore che accoglie entrambi nella sua fattoria. A causa della sua indole di sognatrice che la porta a isolarsi, Juliette è malvista dagli altri abitanti del villaggio, in particolare dagli uomini. Un giorno, lungo la riva del fiume, una maga le predice che "delle vele scarlatte" arriveranno per portarla via da lì: Juliette continua a sperarci finché un giorno la profezia non pare avverarsi, quando un affascinante aviatore le piove letteralmente dal cielo. Il film è stato presentato in anteprima il 18 maggio 2022 alla Quinzaine des Réalisateurs del 75º Festival di Cannes.

Come prima

Regia di Tommy Weber  - 2021 - Con Francesco Di Leva, Antonio Folletto, Massimiliano Rossi, Hugo Dillon, Gianluca Gobbi - Durata: 96 minuti - Co-prodotto da Alcatraz Films, Mad Entertainment, Rai Cinema, Rosebund Entertainment Picture - Distribuito da Luce Cinecittà

Proiezione al Real Bosco di Capodimonte: giovedì 21 settembre 2023, ore 20.30

Il film è tratto dalla novella grafica del fumettista francese Alfred (nome d’arte di Lionel Papagalli) che ha vinto il Fauve d'or al Festival International de la Bande Dessinée ad Angouléme. Esplicito riferimento alla canzone omonima cantata da Tony Dallara in Italia e da Dalida in Francia, racconta la storia di due fratelli alla ricerca dei luoghi dell’infanzia.

La storia è ambientata in Francia, nel comune di Dieppe, in Normandia nell’estate del 1956. André (Antonio Folletto) ha finalmente trovato, dopo 17 anni, il fratello maggiore Fabio (Francesco di Leva). Quest'ultimo aveva lasciato Procida e la famiglia per arruolarsi con i fascisti. André, così come il padre, militava sul versante opposto. Fabio apprende che il padre è morto e lui può rientrare a casa. Le distanze tra i due fratelli, però, sembrano incolmabili. La pellicola è un viaggio dalla cittadina francese di Dieppe fino all’isola di Procida, un viaggio on the road della conoscenza e di un difficile tentativo di riconciliazione in cui i caratteri di ognuno e le divisioni ideologiche affiorano continuamente. In più di un'occasione ci si trova sull'orlo della separazione, ognuno cerca faticosamente, passo dopo passo, chilometro dopo chilometro, di definire la propria personalità che si intreccia con la storia politica. Il lungometraggio è stato presentato in concorso alla Festa del Cinema di Roma 2021.

Author: Redazione

Pin It
Image


CHI SIAMO

Napoliclick è un portale quotidiano di informazione sociale e culturale pubblicato dalla cooperativa Nclick.

DOVE SIAMO

Sede centrale:
Presso Gesco - Gruppo di Imprese Sociali
Via Vicinale S. Maria del Pianto, 36 complesso polifunzionale Inail
Torre 1, 9° piano - 80143 Napoli
ISCRIZIONE NEWSLETTER