Mercoledì, 22 Maggio 2024

Film installation Comizi di Donne

Il Complesso Monumentale di Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco (Via Tribunali, 39) sarà aperto straordinariamente mercoledì 7 settembre 2022, alle ore 18.00, per la visione del Film installation Comizi di Donne, prodotto e curato da Maria Teresa Annarumma.

L’ingresso è gratuito.

Il film:

È una conversazione tra donne e tra quest’ultime e la città, un percorso aperto sul vivere quotidiano, sulle sfide che tutte le donne affrontano e che determinano molto di quello che sono. Si tratta di un viaggio personale e collettivo appena iniziato ma, motivato dal desiderio di capire cosa è possibile fare ora per realizzare nella prossimità le condizioni di quella rivoluzione culturale mai avvenuta.

Il progetto “Comizi di donne”:

- Ha visto oltre 10mila visitatori ottenendo un successo che l’Opera Pia Purgatorio ad Arco celebra insieme alla sua curatrice Maria Teresa Annarumma e con tutti i suoi partecipanti.

 - Il progetto interamente finanziato dall’Opera Pia Purgatorio ad Arco ringrazia in particolare il presidente avvocato Giuseppe d’Acunto, la curatrice del complesso museale Francesca Amirante e infine Progetto Museo per la collaborazione.

- Comizi di Donne continuerà a creare spazi di dibattito cittadino e non solo, è iniziato in dicembre con una lettura critica de “Il Vangelo Secondo Matteo” di Pasolini che si è realizzata con la video installazione “I Testimoni e la Storia”: un percorso che ha cercato di aprire lo sguardo direzionandolo verso coloro che si suppongono essere comparse e non protagonisti della storia, elemento particolarmente evidente in quest’opera dell’autore friulano, con il largo uso di primi piani verso i testimoni degli eventi di Cristo.

 - Successivamente è stata contestualizzata questa scelta pasoliniana in un talk dal titolo “Pasolini, Grotowski e la rivoluzione narrativa” in cui insieme alla prof.ssa Maria Pia Pagani, docente di drammaturgia e storia del teatro orientale presso l’università “Federico II” è stato immaginato un parallelo fra questi due importanti autori del ‘900, che avevano la stessa esigenza di eliminare le forme di autorialità per creare una relazione diretta e senza ruoli fra l’opera e le persone che ne diventavano autori e spettatori allo stesso tempo.

Film installation Comizi di Donne 1

- È nata poi l’installazione sonora multicanale di Marco Messina “Nuova Repubblica Napoletana” in cui l’artista ha iniziato a dare voce alle donne. Una narrazione attraverso il tempo in cui fra canti popolari, esortazioni di teoriche del femminismo e racconti personali emerge la coscienza di questa storia sommersa al femminile. L’ipogeo del Complesso, modificato nella sua percezione dall’architettura del suono fatto delle voci delle donne che in questi luoghi sono sempre state presenze invisibili così come lo sono nella società, quando si abbandonano le letture retoriche e paternalistiche del femminile.

 - Il progetto ha preso corpo attraverso una conversazione ed un percorso di condivisione con i prof. Alberto Gaetti ed Elio Martusciello del Conservatorio San Pietro a Majella che, tenendo conto dell’importanza fondamentale della musica nei racconti cinematografici di Pasolini, hanno elaborato insieme agli studenti della classe di musica elettronica, una serie di concerti e di opere appositamente realizzate per il programma. 

 - L’ultima tappa è la long film installation “Comizi di Donne”, un manifesto per questa Nuova Repubblica delle Donne che il lavoro di Messina annunciava e che, il 5 luglio scorso ha visto aprire con l’assemblea Comizi di Donne, un percorso di dibattito sul femminile a Napoli e oltre: infatti un’altra caratteristica importante di questo progetto è stato la conversazione instaurata sia con realtà istituzionali quali il Conservatorio San Pietro a Majella e l’Accademia di Belle Arti di Napoli,  ma soprattutto con associazioni impegnate sul territorio quali quella “Madrigale per Lucia”, “Amici di Carlo Fulvio Velardi” e l’ass. sportiva “Champion center la Scampia che vince”.

Ilaria Saitta
Author: Ilaria Saitta
Laureata in Lingue e culture moderne per la comunicazione e cooperazione internazionale, si occupa di organizzazione eventi e scrive di cinema, teatro e musica.

Pin It
Image


CHI SIAMO

Napoliclick è un portale quotidiano di informazione sociale e culturale pubblicato dalla cooperativa Nclick.

DOVE SIAMO

Sede centrale:
Presso Gesco - Gruppo di Imprese Sociali
Via Vicinale S. Maria del Pianto, 36 complesso polifunzionale Inail
Torre 1, 9° piano - 80143 Napoli
ISCRIZIONE NEWSLETTER