Giovedì, 30 Maggio 2024

Il paradosso della sopravvivenza e Storia delle camorre a Laterzagorà

Continuano gli appuntamenti di Laterzagorà, la libreria nel foyer del Teatro Bellini di Napoli.  Giovedì 23 marzo 2023 alle 18, sarà ospite Giorgio Falco con il suo ultimo romanzo, “Il paradosso della sopravvivenza” (Einaudi), in dialogo con Vittorio Celotto, Chiara De Caprio, Bernardo De Luca e Sabrina Ragucci.

Venerdì 24 marzo 2023 alle 17.30, Isaia Sales presenta “Storia delle camorre” (Rubbettino), con Aldo De Chiara, Marcello Ravveduto, Dario Luigi Del Porto.

Il paradosso della sopravvivenza

È un romanzo sullo spazio che occupiamo ogni giorno, quasi senza badarci. E insieme una riflessione sotterranea sul potere che lo sguardo altrui esercita sulle nostre scelte. Soprattutto, è la storia di un corpo ingombrante in un mondo ingombrante, a cui corrispondono desideri ingombranti. Lui si chiama Federico Furlan, detto Fede, ma per tutti a Pratonovo è soltanto «il ciccione». In famiglia, a scuola, e poi da adulto, sul lavoro, Fede non può mai dimenticare il peso che si porta addosso, la tenera e inseparabile corazza di carne che lui foraggia costantemente a suon di cibo. Eppure, anche se infelice, Fede si sente invincibile. Il suo medico gli ha illustrato «il paradosso della sopravvivenza», bizzarra teoria clinica secondo cui le persone obese avrebbero un tasso di mortalità inferiore rispetto a quelle normopeso, come se il grasso facesse da scudo alle minacce del mondo.

Il paradosso della sopravvivenza e Storia delle camorre a Laterzagorà 1

Storia delle camorre

La camorra è nata prima della mafia siciliana. Per tutto l’Ottocento, infatti, si definiva “camorra palermitana” l’organizzazione criminale siciliana, e fino agli anni Cinquanta del Novecento ci si riferiva alla ’ndrangheta con il termine di “camorra calabrese”. Alcuni dei vocaboli più noti, come omertà e pizzo, provengono dalla lingua napoletana. La camorra è, dunque, la prima mafia urbana nata in Occidente. Questa originale criminalità (che l’autore preferisce nominare con il plurale “camorre” proprio per le variegate forme che ha assunto nel tempo) è diventata, assieme alla ’ndrangheta, la mafia di maggiore pericolosità di quest’ epoca. E nessuno lo aveva previsto. Isaia Sales spiega i motivi di questo lungo e inarrestabile primato storico.

Il paradosso della sopravvivenza e Storia delle camorre a Laterzagorà 2

Author: Redazione

Pin It
Image


CHI SIAMO

Napoliclick è un portale quotidiano di informazione sociale e culturale pubblicato dalla cooperativa Nclick.

DOVE SIAMO

Sede centrale:
Presso Gesco - Gruppo di Imprese Sociali
Via Vicinale S. Maria del Pianto, 36 complesso polifunzionale Inail
Torre 1, 9° piano - 80143 Napoli
ISCRIZIONE NEWSLETTER