Giovedì, 30 Maggio 2024

Perdere la rotta, inseguire traiettorie, il senso del romanzo di Gianluca Nativo

“E all’improvviso, proprio mentre aveva richiesto al tribunale la traduzione dei suoi titoli di studio, si presentava alla porta, nelle sue goffe movenze, l’imprevedibilità di un amore”.

“Polveri sottili”, secondo romanzo di Gianluca Nativo, edito da Mondadori, è un romanzo a staffetta che narra la storia di Eugenio, fresco di laurea in medicina, razionale, intraprendente, abituato a non stare mai fermo, e di Michelangelo, naïf, ingenuo, spirituale, e del loro amore, nato poco prima della partenza di Eugenio per l’Inghilterra, pronto ad affrontare una nuova sfida personale e professionale.

La formula narrativa del romanzo si basa sulla sovrapposizione, graduale e poi sempre più serrata, tra le loro visioni del Mondo e le “chiamate urgenti” che ad entrambi arrivano dalla vita adulta.

Di sfondo, il mito del nord e le promesse mancate (che “tornano indietro, come i boomerang”), da un lato, e, dall’altro, Napoli, da dove parte la storia d’amore di Eugenio e Michelangelo, discretamente nell’ombra, una sorta di limbo felice, in una dimensione quasi onirica “solo in quel posto poteva accadere qualcosa di straordinario, fosse pure la fine del mondo, ed era una specie di dannazione”.

Romanzo di cui non si vedono confini netti, realista, non confortevole, che indaga lo spaesamento e le incertezze del presente, in cui si apprezzano l’autenticità e la complessità crescente dei personaggi, i quali “portavano la loro leggerezza ovunque andassero”.

Bellissima la copertina d’autore di Daniel Bennet Schwartz, “Two Boys”, che raffigura, non a caso, due ragazzi uno di spalle all’altro, a simboleggiare le difficoltà di trovare un registro nello stare insieme.

L’autore 

Gianluca Nativo, nato a Mugnano di Napoli nel 1990, vive e insegna a Milano. Ha pubblicato racconti su riviste letterarie come Nuovi Argomenti e Altri Animali, e un suo racconto è stato tradotto per The Stinging Fly, la rivista irlandese diretta da Sally Rooney. Nel 2021 è uscito per Mondadori Strade Blu il suo romanzo d’esordio, Il primo che passa.

Perdere la rotta inseguire traiettorie il senso del romanzo di Gianluca Nativo 1

Dario Bello
Author: Dario Bello
Appassionato di politica, letture, cultura, cinema, Curva B.

Pin It
Image


CHI SIAMO

Napoliclick è un portale quotidiano di informazione sociale e culturale pubblicato dalla cooperativa Nclick.

DOVE SIAMO

Sede centrale:
Presso Gesco - Gruppo di Imprese Sociali
Via Vicinale S. Maria del Pianto, 36 complesso polifunzionale Inail
Torre 1, 9° piano - 80143 Napoli
ISCRIZIONE NEWSLETTER