Giovedì, 29 Febbraio 2024

Il museo Jago nella Chiesa di Sant’Aspreno al Rione Sanità

Riapre al pubblico la Chiesa di Sant’Aspreno ai Crociferi, dando vita al museo Jago, dove, tra le varie opere, è esposta la Pietà, di ritorno al suo luogo d’origine dopo una serie di fortunate mostre, e dove si trova il nuovo gruppo scultoreo di Aiace e Cassandra dello stesso artista.

La Chiesa di Sant’Aspreno ai Crociferi, situata all’ingresso del Borgo dei Vergini, a pochi passi dal centro antico di Napoli, è dedicata al primo vescovo della città ed è stata ricostruita nel diciottesimo secolo, dopo i ripetuti e ingenti danni provocati dalle numerose alluvioni che hanno interessato la zona nel corso dei secoli. Nell’ultimo anno il complesso religioso ha visto la nascita e la realizzazione, a porte chiuse, della suddetta Pietà di Jago: scultura in marmo a grandezza naturale che rappresenta non una semplice riproposizione del celebre episodio biblico, quanto piuttosto una rielaborazione in chiave moderna di un momento di raccoglimento e di dolore, in cui l’umanità si è identificata per secoli.

Al termine della sua realizzazione, l’opera è stata esposta nella Chiesa degli Artisti e a Palazzo Bonaparte a Roma, riscuotendo grande successo. Ora, grazie a una convenzione firmata con il Fondo Edifici Culto (FEC), ritorna nel luogo dove è stata concepita, per arricchire la collezione del nuovo museo, che vedrà anche la presenza di un gruppo scultoreo inedito, raffigurante Aiace e Cassandra, e l’alternarsi continuo di opere che animeranno l’allestimento interno.

All’ingresso della chiesa sarà inoltre allestito un infopoint turistico, fruibile 7 giorni su 7, che collegherà tutte le realtà già presenti sul territorio, rappresentando il punto di partenza per la costruzione di un percorso turistico fatto di arte, bellezza, cultura e accoglienza. Difatti, come afferma anche lo stesso Jago: “Sant’Aspreno riapre al pubblico, restituita, messa al mondo come un figlio, ancora una volta per accogliere. Dietro i luoghi e i loro contenuti c’è sempre l’umanità di chi ha immaginato, quella di chi ha costruito, l’umanità di chi ha abitato e abbandonato, l’umanità di chi ha recuperato e quella di chi verrà”.

Don Antonio Loffredo, rettore della Chiesa di Sant’Aspreno ai Crociferi, afferma che “la scultura, lapittura, la musica, il teatro, sono per noi del Rione Sanità un nutrimento indispensabile per la crescita del capitale umano. L’arte deve diventare sempre più ciò che è: via della folgorazione, via carnale che parla ai sensi e al cuore dell’uomo e al contempo fattore di produzione indispensabile per un futuro sviluppo economico di un territorio. È fondamentale una pianificazione dal basso, che umanizza l’arte facendola”.

INFORMAZIONI

Sede: Chiesa di Sant’Aspreno ai Crociferi - Piazzetta Crociferi - Napoli

Orari Museo: dal lunedì al giovedì, dalle ore 10:00 alle ore 13:00 (ultimo ingresso alle ore 12:30) - dal

venerdì alla domenica, dalle ore 10:00 alle ore 17:00 (ultimo ingresso alle ore 16:30)

Biglietti: intero 8€ - Ridotto 6€ (per under 18, over 65, studenti e possessori ticket Catacombe di Napoli -

gratuito per disabili e residenti.

Il biglietto include l’accesso al Figlio Velato custodito nella Basilica di S. Severo fuori le mura.

Prenotazioni: https://bit.ly/MuseoJago

Il museo Jago nella Chiesa di SantAspreno al Rione Sanità 1

Author: Redazione

Pin It
Image


CHI SIAMO

Napoliclick è un portale quotidiano di informazione sociale e culturale pubblicato dalla cooperativa Nclick.

DOVE SIAMO

Sede centrale:
Presso Gesco - Gruppo di Imprese Sociali
Via Vicinale S. Maria del Pianto, 36 complesso polifunzionale Inail
Torre 1, 9° piano - 80143 Napoli
ISCRIZIONE NEWSLETTER