Giovedì, 20 Giugno 2024

Storie

Grandi Ustioni, al Santobono un reparto a misura dei pazienti pediatrici

Ogni anno in Italia si verificano oltre 100mila casi di ustioni, di questi il 16% riguardano bambini. Dalla necessità di fornire ai piccoli pazienti il miglior trattamento possibile, nasce all’ospedale Santobono di Napoli il primo centro ustioni pediatrico d’Italia.

Damiana, faccio la volontaria perché sono egoista

Messi da parte i libri dell’università si tira un sospiro liberatorio e ci si dedica finalmente a se stessi. C’è chi va a fare shopping, chi va in palestra, chi incontra gli amici per un aperitivo. Cose normali, da ragazzi normali. Damiana ha 22 anni ed è una ragazza “normale”. Eppure il suo tempo libero ama dedicarlo agli altri. Originaria di Castel Volturno, in provincia di Caserta, fin da quando era appena adolescente ha deciso di dedicarsi al suo territorio - martoriato dall’abusivismo e dalla illegalità - e alle realtà sane che resistono.

Annarella. Vi racconto come Napoli è cambiata attraverso ciò che trovo nei cestini

“Sono vent’anni che sto qui. Posso dirti come è cambiata Napoli dalla monnezza che trovo nei cestini”. Annarella ha cinquant’anni e lavora per la nettezza urbana cittadina. “Oggi dicono operatore ecologico ma io preferisco che mi chiamino spazzina. Cosa c’è di male nella parola spazzino?”. A lei e ad alcuni suoi colleghi è affidata una delle strade più importanti di Napoli: via Toledo. Su questa strada ogni giorno passano migliaia di turisti ma lei non li vede mai. Il suo turno infatti si conclude intorno alle sette del mattino, quando i negozi sono ancora chiusi e sul basolato umido risuonano solo i passi frettolosi di chi si reca sul posto di lavoro.

Donazione di midollo osseo, Gli unicorni di Diana regalano sorrisi e speranza

Trasformare il dolore più grande in speranza, per se stessi e per gli altri. È quello che hanno fatto Rossella Prezioso e Michele Bisceglia dopo la morte della loro piccola Diana, ad appena sei anni, a causa di un’aplasia midollare severa, mentre era in attesa del trapianto di midollo osseo.

Da Napoli al Brasile: Vittorio e Dora, una vita dedicata agli altri

Gli abbracci di bambini che vivono in condizioni di povertà sono stati la spinta per cambiare vita, per ricominciare daccapo, dall’altra parte del mondo. Così, circa 16 anni fa, Vittorio e sua moglie Dora sono partiti da Napoli alla volta del Brasile, dove più del 20% della popolazione vive nella miseria estrema. E lo hanno fatto per dedicarsi a chi ne ha bisogno: ai più piccoli, alle famiglie in difficoltà, e in particolare alle ragazze madri.

Image


CHI SIAMO

Napoliclick è un portale quotidiano di informazione sociale e culturale pubblicato dalla cooperativa Nclick.

DOVE SIAMO

Sede centrale:
Presso Gesco - Gruppo di Imprese Sociali
Via Vicinale S. Maria del Pianto, 36 complesso polifunzionale Inail
Torre 1, 9° piano - 80143 Napoli
ISCRIZIONE NEWSLETTER